QR code per la pagina originale

Apple dona 2,5 milioni alle vittime dell’uragano Sandy

Tim Cook, CEO di Apple, ha annunciato con un'email inviata ai dipendenti che la società ha deciso di donare 2,5 milioni di dollari alla Croce Rossa Americana, per aiutare le vittime dell'uragano Sandy.

,

Il passaggio dell’uragano Sandy sulla costa orientale degli Stati Uniti ha provocato la morte di oltre 60 persone e danni quantificati in miliardi di dollari. A due settimane dall’evento è entrata in funzione a pieno regime la macchina dei soccorsi, che vede anche numerose realtà del mondo tecnologico dare il proprio contributo per la ricostruzione e sostenere le famiglie colpite dalla furia del ciclone. Tra queste figura anche Apple, che nel fine settimana ha annunciato di aver messo 2,5 milioni di dollari a disposizione della American Red Cross, la Croce Rossa Americana.

A confermarlo una lettera inviata dal CEO Tim Cook a tutti i dipendenti della mela morsicata lo scorso giovedì, riportata per intero sulle pagine di 9to5Mac e tradotta di seguito.

La scorsa settimana il nostro pensiero è stato rivolto alle vittime dell’uragano Sandy e a chi si trova a fare i conti con le conseguenze del suo passaggio. I dipendenti e i clienti Apple di tutto il mondo hanno già raccolto milioni di dollari per aiutare la popolazione colpita, ma possiamo fare di più.

Per questo motivo, a nome di tutti i dipendenti dell’azienda, Apple ha deciso di donare 2,5 milioni di dollari alla Croce Rossa Americana. Speriamo che questo contributo possa aiutare famiglie, società e comunità nell’opera di ripresa e ricostruzione.

L’azienda di Cupertino ha anche attivato una pagina su iTunes che consente agli utenti di dare il proprio contributo con una donazione da 5 a 200 dollari. Tutto questo mette in luce una nuova natura del gruppo, più incline ad appoggiare iniziative benefiche dopo l’insediamento di Tim Cook nel ruolo di amministratore delegato.

Notizie su: