QR code per la pagina originale

Apple eletta fra le idee dirompenti del secolo

Businessweek elegge Apple nella Top 10 delle idee più dirompenti degli ultimi 85 anni, ma l'azienda di Cupertino è battuta dall'acerrimo rivale Google.

,

Apple non è solamente un’azienda: soprattutto agli esordi, è stata un’idea dirompente che ha cambiato il modo con cui le persone si sono avvicinate all’informatica e alla realtà. Per questo motivo Businessweek, in onore del suo ottantacinquesimo compleanno, ha eletto la società di Cupertino fra le 10 migliori intuizioni dell’ultimo secolo. Ma a superare la mela morsicata ci pensa un acerrimo rivale: Google.

Gli ultimi 85 anni non si può dire siano stati privi di idee rivoluzionarie per il genere umano. Il cosiddetto Secolo Breve ha inaugurato l’evoluzione della tecnologia, passando il testimone nel 2000 al Secolo Digitale. Non stupisce, perciò, che nella lista delle invenzioni più innovative di questi decenni non figurino soltanto prodotti o scoperte scientifiche, ma anche aziende nel loro complesso. Nella Top 10 di Businessweek ne figurano addirittura tre: Apple al decimo posto, Google al sesto e la catena commerciale Wal-Mart al quarto.

Il merito è tutto di Apple I, così come la stessa classifica conferma: il computer è stato infatti il capostipite della rivoluzione digitale, il primo dispositivo capace di trasportare l’informatica dai grandi uffici delle corporation al salotto di casa. Il tutto accompagnato dal piglio inquieto e insolente dei due creatori, Steve Jobs e Steve Wozniak, con la loro decisione di mettere in vendita il modello alla cifra di 666,66 dollari, facendo naturalmente arrabbiare più di un’associazione religiosa. Così lo stesso Wozniak ha avuto modo di spiegare:

Quando abbiamo fondato la compagnia, sapevo come il computer fosse ben oltre qualsiasi altra cosa il mondo avesse mai visto. Sapevamo di avere a disposizione una rivoluzione. Tutti coloro che si sono uniti ad Apple, per tutti loro questa è stata la migliore esperienza della loro vita.

Per i nostalgici, però, viene demolito quel mitico garage dove tutto sarebbe nato, dove lo stesso Apple I leggenda vuole abbia visto la luce:

Il garage è abbastanza un mito. Non vi abbiamo fatto progettazione, nessun prototipo, nessun planning di prodotti. Non abbiamo prodotto niente nel garage. Il garage non è servito a molto, a parte per il fatto che lo sentissimo casa nostra.

E perché Google ha battuto la Mela? La risposta è semplice: per quanto Apple I sia stato rivoluzionario, è con i motori di ricerca e la Rete che l’informazione è diventata davvero risorsa preziosa di dominio pubblico.

Fonte: Businessweek • Via: AppleInsider • Immagine: Wikipedia • Notizie su: ,