QR code per la pagina originale

New Nintendo 3DS in arrivo a febbraio?

New Nintendo 3DS e New Nintendo 3DS XL: due possibili nuove versioni per la console portatile del gruppo nipponico, forse in arrivo già a febbraio.

,

Nintendo sembra aver intenzione di lanciare una nuova console portatile entro breve. I primi rumor sono trapelati in Rete nella giornata di ieri, con un’immagine (visibile in allegato di seguito) che mostra il New Nintendo 3DS XL, ovvero una versione inedita della piattaforma. Lo scatto sarebbe relativo a materiale promozionale di GameStop. La data di commercializzazione sembra essere il 13 febbraio, almeno per quanto riguarda gli Stati Uniti.

L’ufficialità del prodotto potrebbe arrivare dall’evento Nintendo Direct di oggi. Nel poster sono elencate alcune funzionalità offerte dall’handheld, come il tracking facciale 3D, la presenta del modulo NFC, il supporto agli Amiibo, un sistema di controllo migliorato e una più elevata potenza di calcolo. A quanto pare saranno due le edizioni commercializzate: New Nintendo 3DS e New Nintendo 3DS XL, in vendita rispettivamente a 169,98 euro e 199,98 euro secondo alcune indiscrezioni trapelate sul Web nelle ultime ore. Sempre stando alla fotografia riportata qui sotto, l’esordio avverrebbe in contemporanea con i titoli The Legend of Zelda: Majora’s Mask 3D e Monster Hunter 4 Ultimate.

Il poster relativo al nuovo Nintendo 3DS XL

Il poster relativo al nuovo Nintendo 3DS XL (immagine: NeoGAF).

Nintendo 3DS è stato annunciato in occasione dell’evento E3 2010, per poi debuttare sul mercato l’anno successivo. Nel 2012 l’azienda di Kyoto ha introdotto un primo restyling con l’edizione XL, seguita nel 2013 dal 2DS, una versione priva delle funzionalità 3D e caratterizzata da un design completamente piatto. L’azienda potrebbe aver scelto di puntare nuovamente con decisione sulla propria console portatile in conseguenza ai risultati non troppo esaltanti fatti registrare fin qui da Wii U, incapace di competere ad armi pari con le altre piattaforme next-gen di Sony e Microsoft. Non resta dunque che attendere l’evento di questo pomeriggio per saperne di più.