QR code per la pagina originale

Da Google uno show televisivo dedicato a Ingress?

Il gioco Ingress di Niantic Labs, basato sulla realtà aumentata, potrebbe diventare uno show televisivo: queste le prime indiscrezioni circolate in Rete.

,

Dopo oltre due anni dal lancio, Ingress potrebbe diventare uno show televisivo, curato direttamente da Google. Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di un gioco basato sulla realtà aumentata disponibile per Android (e dallo scorso anno anche per iOS), che richiede agli utenti di interagire con il mondo che li circonda, schierandosi a supporto di una delle due fazioni coinvolte: Resistenza e Illuminati. Stando a quanto riportato oggi su The Information, il format potrebbe presto evolvere in uno show TV.

L’indiscrezione parla di una partnership tra il gruppo di Mountain View e l’azienda Sean Daniel Co. per creare un programma televisivo, con le audizioni già avviate per trovare i responsabili del progetto. L’obiettivo principale di una simile iniziativa non sarebbe però quello di produrre contenuti esclusivi per il grande schermo, ad esempio come fanno i rivali Amazon e Netflix, ma di offrire ai giocatori di Ingress una sorta di estensione multimediale, rendendo ancora più competitive e avvincenti le sfide proposte dall’applicazione. La distribuzione delle puntate, oltre che attraverso YouTube, potrebbe avvenire su piattaforme concorrenti e sulle emittenti TV.

Queste sono le uniche informazioni disponibili al momento, non confermate in via ufficiale da Google. Tornando al gioco vero e proprio, ad occuparsi dello sviluppo è il team Niantic Labs, in passato al lavoro anche sull’applicazione Field Trip. Ecco la descrizione riportata sulle pagine del Play Store.

Ingress trasforma il mondo reale nel paesaggio di un gioco globale fatto di mistero, intrighi e rivalità. È in gioco il nostro futuro e tu devi scegliere da che parte stare. In Europa, un team di scienziati ha portato alla luce un’energia misteriosa. L’origine e lo scopo di questa forza sono sconosciuti, ma alcuni ricercatori ritengono che stia influenzando il nostro modo di pensare. Dobbiamo imparare a controllarla o sarà lei a controllarci.