QR code per la pagina originale

Mark Zuckerberg, la realtà virtuale e Facebook

Il futuro di Facebook è nella realtà virtuale; il social network presenta anche i dati finanziari che mostrano un lieve calo nella crescita

,

Il futuro di Facebook si chiama realtà virtuale. Intanto, il social network ha presentato i dati finanziari dell’ultimo trimestre ed i numeri sono decisamente buoni. I ricavi della società sono saliti del 40% su base annua pari a 4,04 miliardi di dollari. Tuttavia, rispetto allo scorso anno il suo utile netto è calato leggermente passando da 791 milioni di dollari a 719 milioni di dollari. In calo anche i margini operativi mentre sono in aumento i costi. Cali dipesi prevalentemente dalle assunzioni di nuovi dipendenti soprattutto nelle aree di ricerca e sviluppo.

Contestualmente, Mark Zuckerberg ha evidenziato le grandi potenzialità di Oculus VR e della realtà virtuale. Oggi, le persone attraverso il social network condividono foto e video ma domani sarà possibile anche condividere contenuti tridimensionali. Per il CEO di Facebook, quando la tecnologia sarà abbastanza robusta per permetterlo, arriveranno le prime applicazioni interattive all’interno del social network. In futuro, dunque, il social network non sarà più legato ad un PC o ad un dispositivo mobile, ma gli utenti potranno interagire con i loro contatti anche attraverso la realtà virtuale entrando dunque, in un universo tutto nuovo.

Per quanto concerne i dati finanziari, non sorprende più di tanto il rallentamento della crescita di Facebook viste le sue già enormi dimensioni. Comunque, la base di utenti attivi ogni giorno è rappresentata da 968 milioni di iscritti in aumento del 17% rispetto all’anno precedente quando però la crescita era stata maggiore (19%). Viceversa, la base di utenti che accede ogni giorno attraverso i dispositivi mobile è calata del 10% sempre rispetto all’anno precedente. Gli utenti attivi su base mensile sono, invece, 1,49 miliardi.

A guidare verso l’alto i conti di Facebook la pubblicità inoculata attraverso i video. Un settore, quello dei video che sta crescendo molto rapidamente all’interno della piattaforma. Mark Zuckerberg, commentando i dati, ha sottolineato che non ci sono piani nell’immediato di inoculare pubblicità attraverso Messenger e WhatsApp.

Commenta e partecipa alle discussioni