QR code per la pagina originale

Rimborso integrale per Batman: Arkham Knight su PC

Warner Bros. IE riconosce il persistere dei problemi alla versione PC di Batman: Arkham Knight e offre il rimborso totale della spesa agli acquirenti.

,

Passo falso per l’uomo pipistrello. Batman: Arkham Knight continua ad avere seri problemi nella versione PC, tanto da rendere il titolo talvolta ingiocabile. Per questo, Warner Bros. Interactive Entertainment ha deciso di accogliere le richieste di molti utenti e si è detta disponibile ad offrire un rimborso completo della spesa sostenuto per l’acquisto.

L’annuncio arriva direttamente dalle pagine della piattaforma Steam. Una decisione presa a pochi giorni di distanza da quella che può essere definita a tutti gli effetti come la seconda uscita del videogame sul mercato, dopo la sospensione delle vendite decisa in tutta fretta a fine giugno, a causa proprio dei numerosi bug che ne hanno afflitto il gameplay fin dal day one. Non sono bastate dunque le patch a risolvere la situazione in modo definitivo e convincente. Il publisher coglie l’occasione per scusarsi pubblicamente, riconoscendo la persistenza dei problemi nonostante le modifiche e le correzioni apportate al codice.

Siamo molto dispiaciuti del fatto che molti clienti continuino ad essere insoddisfatti della versione PC di Batman: Arkham Knight. Abbiamo lavorato sodo per far sì che il gioco rispettasse gli standard che meritate, ma siamo consapevoli che molti di voi continuano ad avere problemi.

Chi dunque ha messo mano al portafogli per comprare il gioco ha tempo fino alla fine dell’anno per chiedere la restituzione del denaro, ovviamente attraverso la piattaforma di Valve. Lo stesso vale anche per il Season Pass.

Fino alla fine del 2015 offriremo un rimborso completo per Batman: Arkham Knight su PC, indipendentemente da quanto avete giocato con il prodotto. Potete anche restituire il Season Pass associato al gioco (ma non separatamente). Per coloro che vorranno tenere il titolo, continueremo a lavorare sui problemi risolvibili e ad aggiornare in merito a quelli sui quali non possiamo intervenire.

Fonte: Steam • Notizie su: