QR code per la pagina originale

iCar: rumore di motori dai campus di Sunnyvale

Alcuni residenti di Sunnyvale hanno udito ripetuti e fastidiosi rumori di motore: secondo AppleInsider, provengono da un misterioso campus Apple.

,

Si rinnovano le indiscrezioni sull’iCar, l’automobile elettrica che Apple potrebbe presentare al pubblico nel 2019, sebbene dalla società di Cupertino non siano mai giunte conferme in merito. L’ultimo aggiornamento riguarda un vero e proprio mistero, una segnalazione dalla California che potrebbe risultare più che sibillina. Secondo quanto riporta AppleInsider, infatti, si sarebbero uditi rumori di motore dal campus dove si ipotizza la Mela stia conducendo test e realizzando prototipi.

Secondo quanto riferito da AppleInsider, un residente di Sunnyvale, la località dove si ipotizza Apple stia conducendo il progetto di una fiammante iCar, avrebbe udito dei continui rumori di motore. Dei suoni così forti tanto che, lo scorso anno, pare le autorità cittadine abbiano raccolto diverse segnalazioni e lamentele. I rumori poco graditi sembra si siano avvertiti soprattutto di notte, un fatto che avrebbe disturbato a lungo il riposo dei residenti protagonisti degli esposti.

Sempre secondo la testata statunitense, Apple avrebbe costruito nella zona una cosiddetta “auto work area”, con tanto di garage attrezzato per le riparazioni. Sull’origine dei boati fastidiosi, tuttavia, non vi sarebbe accordo: se la società di Cupertino avesse davvero deciso di puntare sulle auto elettriche, difficile che sia il motore a generare baccano, poiché questi esemplari sono solitamente silenziosissimi. Più verosimile, invece, l’ipotesi si tratti di macchinari vari o strumenti per le riparazioni. Così un residente avrebbe protestato presso le istituzioni cittadine:

Ci devono davvero essere rumori di motore alle 23, come accaduto la scorsa notte? Anche con le finestre chiuse, riuscivo a sentirli.

Come già emerso sulle testate internazionali negli scorsi mesi, Apple sembra abbia occupato sei edifici di Sunnyvale, questi ultimi tuttavia registrati a nome della compagni SixtyEight Research, una società che stando agli analisti servirebbe per mantenere un maggiore riserbo sulle intenzioni della Mela.

Nel frattempo, non emergono ulteriori indiscrezioni su Project Titan, così come è stato ribattezzato il progetto, almeno sulla stampa. La prima automobile targata mela morsicata potrebbe giungere nel 2019, ma al momento non sono noti design e altre peculiarità.

Commenta e partecipa alle discussioni