QR code per la pagina originale

Arriva Studio Plus, lo streaming secondo Vivendi

Lunedì sbarcherà in Italia il servizio Studio Plus: la proposta del colosso francese Vivendi per la promozione di brevi serie su smartphone e dispositivi.

,

Novità interessanti per l’universo dello streaming tricolore. Lunedì arriverà sullo Stivale, infatti, Studio Plus: la proposta online del colosso francese Vivendi. Un servizio pensato per la fruizione via app di brevi contenuti di qualità, con tariffe contenute e un mese di prova gratuito. Di seguito, le principali caratteristiche della piattaforma.

L’annuncio è stato diramato nella giornata di ieri da Dominique Delport, presidente di Studio Plus di Vivendi: a partire da lunedì, il servizio sarà disponibile anche in Italia, al costo di 4.99 euro al mese. Una proposta di streaming che si differenzia dalle altre per la sua originalità, nonché per un target immediato di fruizione: Studio Plus, infatti, propone dei contenuti di elevatissima qualità dalla breve durata, tra i 5 e i 10 minuti ciascuno, da fruire direttamente sui propri dispositivi grazie a un’apposita app. Quest’ultima sarà disponibile sia per device iOS che per i corrispettivi Android.

A oggi, sono 25 le serie già disponibili e, secondo i piani di Vivendi, il servizio è destinato a crescere al ritmo di una nuova proposta ogni settimana. I vari show saranno proposti al pubblico tricolore in italiano, ma anche in lingua francese con sottotitoli qualora lo si desiderasse. Un investimento importante, da parte del colosso d’Oltralpe, considerato come siano 70 i milioni di euro investiti nel 2017 per la produzione di serie. A completare l’offerta, altri 44 brevi programmi, tra cui anche cortometraggi, documentari e infotainment.

Così come riferito da Delport, Studio Plus si orienta alla cosiddetta generazione mobile, ovvero quegli utenti che assolvono gran parte delle loro necessità quotidiane, compreso l’intrattenimento, tramite lo schermo dei loro smartphone. Si tratta di 3,7 miliardi di dispositivi nel mondo, quindi una piattaforma di streaming che permette di approfittare del divertimento in mobilità, o di un rapido contenuto tra un impegno e l’altro della giornata, potrebbe essere la soluzione più rapida per conquistare questi utenti.

Fonte: DDay • Immagine: Twitter • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni