QR code per la pagina originale

Apple aggiorna Mac Pro, nuovi iMac a breve

Apple aggiorna le specifiche di Mac Pro, ma promette un modello modulare e completamente rivisto entro il 2018: in arrivo anche un iMac inedito.

,

Anche Mac Pro ha finalmente ricevuto il suo tanto atteso aggiornamento. Poche ore fa, infatti, Apple ha lanciato la versione rinnovata del suo desktop dalle forme cilindriche, presentato per la prima volta nel 2013 e, fino a oggi, mai sottoposto ad upgrade. Il design rimane identico al predecessore, mentre l’hardware viene promosso alle versioni successive delle componenti originali, in particolare per processore e schede grafiche. Non è però tutto, poiché la società ha confermato di essere al lavoro anche su un Mac Pro completamente rivisto, comprensivo di display, nonché su una nuova linea iMac dedicata ai professionisti.

L’aggiornamento di Mac Pro non è particolarmente stupefacente, tuttavia risulterà più che apprezzato per coloro che desiderassero sfruttare una macchina professionale e adatta a compiti moderni. Il precedente modello quad-core, dotato di una coppia di GPU AMD FirePro D300, è oggi disponibile in versione da 6 core con una coppia di GPU della serie FirePro D500. La vecchia edizione da 6 core con doppia FirePro D500, invece, viene promossa agli 8 core e a due schede grafiche della serie FirePro D700. In altre parole, l’ex top di gamma è divenuto il modello base della linea, data l’introduzione di un esemplare più potente. Non vi sono altri cambiamenti hardware o di design, né l’inclusione di nuove porte ThunderBolt 3, ma i prezzi rimangono invariati rispetto agli attuali. Al momento, tuttavia, le pagine italiane di Apple Store non presentano la disponibilità per gli esemplari da poco presentati.

Questo piccolo upgrade, però, potrebbe essere solo un anticipo delle sorprese che potrebbero coinvolgere la linea entro la fine dell’anno o, ancora, nei primi mesi del 2018. Secondo quanto confermato da Phil Schiller a Daring Fireball, Apple sarebbe al lavoro su un Mac Pro completamente riprogettato, non più dalle forme cilindriche ma del tutto modulare. Il desktop sarà accompagnato anche da speciali display targati mela morsicata, probabilmente in grado di supportare la risoluzione 5K.

Siamo in un processo che chiamiamo “ripensare completamente Mac Pro”. Abbiamo un team che sta lavorando duramente, poiché vogliamo svilupparlo in modo che possa essere sempre aggiornato con nuove migliorie: siamo determinati nel renderlo il nostro sistema desktop più high-end, progettato per rispondere alle continue richieste dei nostri consumatori professionisti. Oltre a creare un nuovo Mac Pro – che sarà, per definizione, un sistema modulare – progetteremo anche un display.

Se per il Mac Pro modulare occorrerà attendere qualche mese, o probabilmente il prossimo anno, discorso ben diverso quello per iMac. Sempre Schiller ha confermato come Apple abbia progettato una nuova edizione del desktop all-in-one, completa anche di una versione specificatamente orientata ai professionisti, tanto da non far sentire la mancanza, né tantomeno l’attesa, per i nuovi Mac Pro. Non è dato sapere quando questi computer verranno rilasciati, ma di certo saranno disponibili entro l’anno in corso.

Commenta e partecipa alle discussioni