QR code per la pagina originale

Netcomm 2017: Satispay si presenta all’e-commerce

Satispay si presenta al Netcomm 2017 per interpretare lo unified commerce nel mondo dei pagamenti: la dimensione cashless è utile sia online che offline.

,

Il mondo dell’e-commerce imparerà a conoscere Satispay: il sistema di pagamenti cresciuto sotto l’etichetta di una delle startup più promettenti del nostro paese, infatti, fa capolino al Netcomm 2017 per stringere la mano al mondo del commercio elettronico presentando le proprie peculiarità e aprendo a tutti il proprio potenziale.

E si tratta di una presenta significativa soprattutto alla luce del tema dell’edizione di quest’anno: se lo unified commerce è il prossimo traguardo volante da affrontare, Satispay ha tutte le carte in regola per interpretare al meglio questa volata.

Speciale: Netcomm

Satispay, benvenuto Unified Commerce

Il tema centrale del Netcomm 2017 è lo unified commerce, ossia un nuovo modo di concepire il commercio elettronico. La definizione e gli approfondimenti in corso presso Milano Congressi vanno tutti nella stessa direzione: l’e-commerce non può più essere interpretato come un binario parallelo al commercio tradizionale così come il mondo online e il mondo offline non possono essere considerati entità separate.

Esiste la materia e l’immaterialità, ma entrambe le dimensioni sono parte di una medesima realtà e necessitano quindi di approcci integrati e percezione univoca. Lo unified commerce è dunque un’evoluzione culturale della quale Satispay si è fatto carico già anzitempo per potersi proporre al mercato nella sua versione evoluta: non più come mero strumento di pagamento cashless, ma come vero e proprio portafoglio digitale da utilizzarsi tanto nei negozi “offline” quanto nei negozi “online”.

Non conta più quale sia il luogo nel quale viene materialmente siglato il contratto d’acquisto: Satispay può essere il tramite del pagamento in ogni caso, sempre e comunque a costi minimi per l’esercente e con piena qualità nell’esperienza d’acquisto da parte del cliente. La presenza del gruppo al Netcomm assume pertanto significato specifico, poiché Satispay porta a Milano Congressi tutto quanto necessario per adottare il sistema di pagamento sul proprio sistema di e-commerce: «Satispay presenterà ad aziende e operatori tutte le novità […] partendo dall’offerta dei principali plugin per i maggiori shop system come Magento, WooCommerce, Prestashop e Opencart, così da facilitare l’integrazione per le principali piattaforme e la documentazione tecnica per l’inetgrazione API con le extension per pagamenti sicuri ed economici da app. […] Oltre a questo, con la creazione di un link personalizzato, Satispay offre la soluzione ideale ad e-commerce, organizzazioni e onlus per ricevere richieste di pagamento sui social (Facebook, Twitter, WhatsApp) e pagamenti o donazioni online, senza dover scrivere nemmeno una riga di codice».

Speciale: Satispay

Con acquisti via smartphone che sono ormai a quota 3,9 miliardi di euro (in forte crescita anno su anno), il sistema di pagamento usato e la facilità dell’integrazione nei sistemi di vendita in uso rappresentano elementi centrali per il successo della propria iniziativa commerciale. Di qui l’importanza per Satispay di saper sposare i trend in atto e per gli attori del mercato di conoscere le potenzialità Satispay. Da questo incontro, che Netcomm potrà favorire portando all’interno dello stesso evento tutti gli stakeholder che possono dar vita a queste sinergie, potranno scaturirne nuove opportunità per l’esperienza di acquisto degli utenti italiani. Alberto Dalmasso, CEO Satispay:

I pagamenti digitali in Italia crescono a ritmo sostenuto, soprattutto quelli effettuati tramite smartphone. È l’inizio di un cambio culturale da parte di consumatori ed esercenti, che siamo pronti a sostenere e accelerare facilitando al massimo l’adozione del sistema Satispay per gli operatori di e-commerce, esattamente come avviene per gli esercenti fisici.

Notizie su: , ,