QR code per la pagina originale

iPhone 8, ritardi di quattro settimane?

Il nuovo iPhone 8 potrebbe subire ritardi di quattro settimane dalla presentazione all'effettiva commercializzazione: è quanto riportano alcuni analisti.

,

iPhone 8, lo smartphone che Apple potrebbe presentare a settembre per i dieci anni della linea, richiederà qualche attesa prima di poter essere acquistato dai consumatori. È quanto sottolineano gli analisti di Merrill Lynch, così come riporta CNBC, nel monitorare i flussi tra i partner di fornitura di Cupertino. Gli esperti, infatti, ipotizzano tre o quattro settimane di ritardo dalla presentazione all’effettiva commercializzazione del dispositivo.

La possibile pianificazione di Cupertino deriva da alcune informazioni raccolte in Cina, presso alcuni dei fornitori principali di Apple, sebbene l’identità delle aziende interrogate non sia stata svelata. Il gruppo di Cupertino avrebbe infatti incontrato alcune problematiche tecniche, tali da determinare un ritardo di circa quattro settimane tra la presentazione di iPhone 8 e la sua disponibilità nei negozi.

Date queste previsioni, gli analisti hanno deciso di ridurre gli obiettivi del quarto di settembre e di quello di dicembre per la vendita di iPhone, rispettivamente a 11 e 6 milioni di unità.

Al momento, non è dato sapere con precisione quali intoppi il gruppo avrebbe incontrato in fase di produzione, ma le ipotesi in campo sono le più svariate. Innanzitutto, sembra che Cupertino stia lavorando alacremente per garantire, così come ricordato ieri, la funzionalità del nuovo sistema di riconoscimento facciale 3D. Considerato come sia sostitutivo a Touch ID, il gruppo non vuole intoppi al lancio: l’hardware non presenterebbe questioni di sorta, ma l’integrazione con iOS 11 risulterebbe problematica. Allo stesso tempo, sembra che la produzione di pannelli OLED stia richiedendo più del dovuto, in particolare in termini di laminazione sul vetro frontale e dell’integrazione delle tecnologie 3D Touch.

In ogni caso, le scorte dovrebbero normalizzarsi abbastanza velocemente, tanto da garantire una distribuzione senza limitazioni durante il quarto natalizio, quello che per Apple corrisponde con il Q1 del 2018 e solitamente rappresenta il periodo più fruttuoso dell’anno in termini di distribuzione e guadagni.

Fonte: CNBC • Via: 9to5Mac • Immagine: Janis Straut via Shutterstock • Notizie su: , , ,