QR code per la pagina originale

Sony RX10 IV

Una compatta superzoom con caratteristiche premium: Sony RX10 porta il catalogo Cyber-shot a un nuovo livello, con una scheda tecnica di fascia alta.

Di , 12 settembre 2017

Sony RX10 IV è una fotocamera pensata per chi vuol catturare ogni minimo dettaglio dell’inquadratura anche dalle lunghe distanze, grazie a un’ottica integrata che può spingersi fino alla lunghezza focale di 600 mm (equivalente 35 mm), senza rinunciare alla comodità tipica di un form factor dalle dimensioni contenute. È la new entry nel catalogo Cyber-shot che punta alla leadership del segmento riservato alle compatte superzoom.

Design ()

L’ingombro è superiore rispetto a quello di una compatta tradizionale, per via dell’obiettivo equipaggiato. Ciò nonostante, non trattandosi di un dispositivo a ottiche intercambiabili, può essere trasportato comodamente ed è sempre pronto all’uso, coprendo un range che va dal grandangolo a un ingrandimento ottico 25x. Risulta completo il layout dei comandi manuali, con due ghiere: una a sinistra per la selezione della modalità di scatto e una a destra per la compensazione dell’esposizione. Non mancano poi pulsanti personalizzabili, una slitta per montare flash esterno o microfono e un piccolo display monocromatico per consultare rapidamente le impostazioni senza accendere lo schermo sul retro. Il corpo macchina, infine, è stato progettato per resistere all’umidità.

Il design della fotocamera Sony RX10 IV

Il design della fotocamera Sony RX10 IV

 

Scheda tecnica ()

Le specifiche richiamano alla mente quelle del modello RX100 V presentato lo scorso anno, ma in un corpo macchina differente. L’ottica è un Vario-Sonnar T24-600 mm con apertura del diaframma pari a f/2.4-4, lenti ZEISS e sistema Optical SteadyShot per la stabilizzazione ottica delle immagini. Considerando la distanza minima di messa a fuoco pari a 72 cm, l’obiettivo può essere utilizzato anche per la fotografia macro.

Il cuore pulsante è invece costituito dal sensore CMOS Exmor RS da 20,1 megapixel (da un pollice) che lavora in accoppiata con il processore BIONZ X per assicurare prestazioni elevate: si arriva a 24 fps in modalità raffica (fino a 249 immagini in successione), un valore che rende RX10 IV adatta anche all’ambito sportivo, dove spesso è necessario acquisire scatti in rapida successione per non perdere il momento giusto. Anche il lag nella visualizzazione delle immagini attraverso il mirino elettronico XGA OLED Tru-Finder (2,35 milioni di punti) è stato sensibilmente ridotto.

A questo si aggiunge un sistema autofocus ibrido (315 punti a rilevamento di fase sul 65% circa dell’inquadratura e a rilevamento di contrasto) in grado di effettuare la messa a fuoco in 0,03 secondi: secondo Sony è il più veloce della categoria. Restando in tema, per la prima volta su una Cyber-shot fa il suo esordio la tecnologia High-Density Tracking AF già vista sulla linea Alpha che traccia i soggetti in movimento.

Sul retro trova posto un display LCD da 3 pollici touchscreen inclinabile per consentire di operare comodamente da qualsiasi posizione e che permette di effettuare la messa a fuoco istantanea con un semplice tocco sullo schermo. Il pannello, grazie alla tecnologia WhiteMagic, assicura la massima visibilità anche in ambienti esterni e nelle condizioni di illuminazione più difficili.

Per i videomaker si segnala inoltre la possibilità di effettuare la registrazione video in formato 4K (3840×2160 pixel) a 24 fps oppure in Full HD a 120 fps, con quest’ultima opzione ideale per chi desidera creare suggestivi filmati in slow motion senza compromettere la qualità dei frame. A completare la scheda tecnica sono i moduli per la connettività WiFi, Bluetooth e NFC, utili per il trasferimento e la condivisione rapida dei file, salvati internamente su schede SDHC/SDXC.

Prezzo e disponibilità ()

L’arrivo sul mercato della Sony Cyber-shot RX10 IV è fissato per l’ottobre 2017. Un concentrato di tecnologia che si traduce in un esborso economico ben superiore a quello delle compatte tradizionali, in linea con quanto richiesto dalle mirrorless o dalle reflex di fascia media: la fotocamera sarà in vendita, al debutto, al prezzo indicativo di 2.000 euro.

Notizie su: ,