QR code per la pagina originale

Buy.com si lancia sul mercato della musica online

Emulando quanto fatto da Apple per gli utenti Mac, Buy.com starebbe pensando di offrire musica a pagamento per gli utenti Windows. Se le major saranno daccordo, il progetto potrebbe partire entro pochi giorni.

,

Buy.com, emulando Apple, strizzando l’occhio a Windows, major permettendo. Questa la situazione una settimana prima dell’annunciato inizio del nuovo progetto di Buy.com: secondo indiscrezioni del settore sarebbe in fase di lancio, infatti, un nuovo servizio che permetterebbe di acquistare musica online con ordini singoli e senza abbonamenti.

Buy.com, in pratica, sarebbe in procinto di concretizzare l’annunciata emulazione Windows del servizio che Apple ha già offerto agli utenti Mac. La stessa Apple avrebbe già in cantiere la versione Windows del proprio software (iTunes), ma ancora non ne sono chiari tempi e dettagli. Per quanto riguarda Buy.com, invece, il tutto lascia presumere ad un inizio imminente ed in grande stile (si vocifera di una campagna pubblicitaria da 40 milioni di dollari).

Un ultimo ostacolo rimarrebbe da superare: l’ostruzionismo delle 5 major della musica. Da sempre ostili alla vendita di musica al di fuori dei canali tradizionali, le major potrebbero rivedere le loro posizioni alla luce dell’impetuoso avanzare del P2P e con la prospettiva di introiti sicuri grazie ai nuovi canali emergenti. La verità nelle prossime ore.