QR code per la pagina originale

MX 2004: i nuovi prodotti Macromedia

Macromedia ha annunciato ieri i nuovi prodotti per webmaster e sviluppatori. Pronti i nuovi Flash, Dreamweaver e Fireworks che da ora saranno 'MX 2004'

,

Macromedia ha rinnovato i suoi software di punta presentando ieri le nuove versioni di Flash, Fireworks e Dreamweaver. Cambia innanzitutto il nome: resta la dicitura MX che dal 2002 ha sostituito con successo il numero progressivo, e viene aggiunto l’anno di uscita del prodotto, in questo caso il 2004 anticipato di qualche mese.

Dreamweaver MX 2004, Macromedia Flash MX 2004, Flash MX 2004 Professional e Fireworks MX 2004 non sono per ora disponibili per lo scaricamento e per l’acquisto. Le prime versioni in lingua inglese saranno pronte per il prossimo settembre, dopo verranno commercializzate anche le versioni localizzate, tra cui quella in italiano. È previsto anche il rilascio del nuovo Studio MX 2004 che conterrà Dreeamweaver MX 2004, Macromedia Flash MX 2004, Fireworks MX 2004, FreeHand MX e ColdFusion MX 6.1 Developer Edition. A settembre faranno la comparsa anche le solite versioni di prova (Trial) che permetteranno di testare il prodotto gratuitamente per 30 giorni.

Tra le principali novità c’è lo sdoppiamento della linea Flash in due prodotti distinti: da un lato Flash MX 2004, dall’altro Flash MX 2004 Professional, dedicato allo sviluppo delle Rich Internet Applications (RIA) e alla compatibilità con i Web Services. Dreamweaver MX 2004 punta tutto sul rispetto degli standard del Web ampliando e rafforzando il supporto ai CSS. Fireworks MX 2004 contiene invece nuovi effetti per la creazione di Web grafica e nuovi strumenti di gestione. Ma andiamo con ordine, partendo dal software verso cui Macromedia ha profuso più impegno: Flash.

Flash MX 2004

Lo sviluppo di Flash MX 2004 si è concentrato sul miglioramento e sulla semplificazioni delle funzioni. Importante il nuovo sistema (“Timeline Effects”) per agire sugli effetti degli oggetti posti sulla Timeline: un pannello permette di specificare lo stato di partenza e di arrivo dell’oggetto, gli affetti da applicare e il numero di frame da utilizzare. Interessante anche le migliori per la visualizzazione del testo, ora adattabile anche a basse risoluzioni e per micro-navigatori come quelli per telefoni cellulari.

Il vero salto c’è però in Flash MX 2004 Professional . Il nuovo software è stato sviluppato per la creazione di applicazioni “rich” (come ad esempio il sito della Mini), ossia applicazioni a contenuti altamente interattivi e dinamici. Il nuovo Flash MX 2004 Professional permetterà anche una facile integrazione con siti basati su Database, una migliore gestione dei contenuti in XML e un’interfaccia visuale per semplificare la creazione di applicazioni complesse. In Flash MX 2004 Professional viene abbandonata la metafora della Timeline, forse troppo ostica, per una costruzione a ‘form’ come ad esempio nei tool di sviluppo di Visual Basic. Solo per questa versione è previsto il supporto ad ActionScript 2.0, il nuovo linguaggio di scripting di Flash.

Dreamweaver MX 2004

La maggiore novità di Dreamweaver MX 2004 è il supporto completo ai Fogli di Stile (CSS). Sono stati migliorati sia le interfacce utente sia gli strumenti di utilità sia il motore di rendering dei CSS interno al programma. Se Dreamweaver MX aveva già fatto molto per la gestione dei CSS, la versione 2004 fa molti passi avanti adottando una struttura e una logica molto vicina a TopStyle, il software sinora insuperato nella scrittura di codice a Fogli di Stile.

Lo stesso Jeffrey Zeldman, noto divulgatore di tecnologie per il Web, ha potuto scrivere: «Se sei uno sviluppatore e hai bisogno della precisione e dell’efficacia dei CSS, hai due scelte: o scrivi codice a mano oppure usi Dreamweaver MX 2004».

Novità anche per quanto riguarda la grafica per il Web: un software interno a Dreamweaver, basato su Fireworks, consentirà modifiche e gestione basilari delle immagini. Utilissimo anche il nuovo strumento di Cross-Browser Validation che consente di verificare la compatibilità del codice con i principali browser senza dover passare ore a testare il proprio sito con differenti navigatori.

Fireworks MX 2004

In Fireworks sono stati migliorate le integrazioni con Dreamweaver e con gli altri software della famiglia Macromedia, sono state ritoccate le performance – tanto che Macromedia può affermare che i lavori con immagini di grandi dimensioni possono risultare più veloci dell’85% – e sono stati aggiunti nuovi strumenti tra i quali l’Auto Shapes, un sistema in grado di modificare in modo più esteso del precedente le immagini.

Requisiti di sistema

Per tutti i software è richiesto un processore Pentium III a 600 Mhz o equivalente (500 MHz PowerPC G3 per Macintosh). I sistemi supportati sono Windows 98 SE, Windows 2000, Windows XP e Mac OS 10.2.6. La minima quantità di RAM richiesta è di 128 MByte (256 per Flash MX 2004 Professional), si raccomandano tuttavia 256 MByte (512 per Flash MX 2004 Professional).

Prezzi

Nessun upgrade gratuito per i possessori dei vecchi software Macromedia. Chi ha acquistato Macromedia Studio MX dopo il 26 luglio potrà beneficiare di un aggiornamento gratuito a Studio MX 2004. Per gli altri valgono i prezzi riportati sotto:

Prodotto Nuovo Acquisto Aggiornamento*
Flash MX 2004 $499 (€ 458) $199 (€ 182)
Flash MX 2004 Professional** $699 (€ 641) $299 (€ 274)
Dreamweaver MX 2004 $399 (€ 366) $199 (€ 182)
Fireworks MX 2004 $299 (€ 274) $149 (€ 136)

* Il costo dell’aggiornamento è in dipendenza del software posseduto. Per ogni dettaglio si può fare riferimento alla Macromedia Studio MX Upgrade Guide.


** Flash MX 2004 Professional viene venduto anche all’interno della suite Macromedia Studio MX Plus, assieme a Dreamweaver MX 2004, Fireworks MX 2004, FreeHand MX e ColdFusion MX 6.1 Developer Edition al prezzo di $999 (€ 917).