QR code per la pagina originale

Outlook 2003: facile aggirare l’antispam

Sono in crescita i trucchi per aggirare le protezioni antispam di Outlook. Inviando immagini al posto di testo si può facilmente agirare il filtro bayesiano. E la rete soffre

,

Secondo The Spam Report di Silicon.com sarebbe fin troppo facile per gli spammer evitare i filtri antispam e i metodi di protezione che Outlook utilizza per prevenire la ricezione di messaggi indesiderati, soprattutto pornografici.

Il lettore di posta elettronica di casa Microsoft ha infatti incluso nelle ultime versioni un filtro bayesiano in grado, attraverso un sofisticato algoritmo, di intercettare e cestinare subito tutti i messaggi di posta ritenuta indesiderata. Tuttavia il sistema è facilmente aggirabile includendo all’interno del messaggio di posta elettronica un’immagine che il filtro bayesiano, basato sul testo, non riesce a intercettare.

Outlook si è anche prevenuto contro la visualizzazione di immagini raccolte sul Web permettendo all’utente di disabilitare l’accesso ad Internet da parte del codice del messaggio di posta. Tuttavia anche in questo caso aggirare il blocco non è stato difficile: basta aggiungere un’immagine in allegato e chiedere al programma di posta elettronica di visualizzarla da locale e non da un sito remoto.

La nuova tecnica utilizzata dagli spammer ha anche un impatto sul traffico generale della rete: i messaggi con immagini allegate occupano molta più banda dei messaggi testuali, contribuendo al sovraffollamento dell’intero Web.