QR code per la pagina originale

HP distribuisce 900.000 notebook fallati

900.000 notebook fallati: questa la dimensione di un errore non imputabile direttamente ad HP, ma a una delle ditte terze che tra il Marzo 2002 e Luglio 2003 ne hanno prodotto le memorie DRAM. Gli utenti devono ora attivarsi per la sostituzione gratuita

,

900.000 notebook HP sono stati venduti con una grave falla che coinvolge il processo di clock delle memorie DRAM. La falla è stata segnalata nei seguenti prodotti HP: Compaq Evo Notebook N610c; Compaq Evo Notebook N610v; Compaq Evo Notebook N620c; Compaq Evo Notebook N800c; Compaq Evo Notebook N800v; Compaq Evo Notebook N800w; Compaq Evo Notebook N1000c; Compaq Evo Notebook N1000v; Compaq Presario 1500; Compaq Presario 2800; Compaq Presario x1000; Compaq Presario x1200; HP Compaq Business Notebook nx7000, and HP Pavilion zt3000.

HP ha immediatamente rilasciato un tool in grado di identificare le memorie fallate ed ha predisposto un sistema per la soluzione gratuita del problema. Coinvolti sia i moduli 128, che quelli da 256 o 512 MB. Il problema non è storicamente nuovo: già nell’anno 2000 la Dell dovette affrontare un simile pasticcio intervenendo su centinaia di migliaia di prodotti già distribuiti sul mercato.

Al momento risulta difficile analizzare quanto accaduto per capire le cause di quanto accaduto. Quel che è certo è che le memorie non sono di produzione HP, ma piuttosto prodotte tra il 2002 ed il 2003 da marchi quali Infineon, Micron, Samsung e Winbond. Il problema appare evidente ai proprietari dei notebook fallati: una improvvisa classica schermata blu è il primo inesorabile presagio di ciò che l’utente dovrà affrontare.