QR code per la pagina originale

Skype beta disponibile per Mac

Disponibile anche per utenti Mac il software per la telefonia IP Skype. Il software permette di comunicare gratuitamente tramite rete P2P con altri utenti Skype oppure, tramite SkypeOut, comunicare sulla normale linea telefonica a prezzi contenuti.

,

Nel giorno della presentazione del G5 gli utenti Mac possono abbracciare un’ulteriore importante novità: anche alla casa del ‘Think different’, infatti, è da oggi aperta la possibilità di installare sulla propria macchina il noto Skype, software che ha diffuso l’ambizione ad una formale unione tra la rete Internet e la rete telefonica, garantendo così la possibilità di chiamate internazionali a basso costo e con ottima qualità di invio/ricezione.

Skype non è solo un nuovo mezzo per abbassare i costi telefonici. La nuova beta per utenti Mac è disponibile con la dotazione di Instant messaging, File transfer e Global directory. Prerequisiti minimi per l’installazione: processore G3, sistema operativo Mac OS X v10.3, 128Mb di Ram e 20 MB di spazio libero sull’HD. Necessario ovviamente un dispositivo di input/output audio (microfono e casse) ed una linea (preferibilmente a banda larga per evitare i ritardi e le sovrapposizioni del suono).

Skype ha goduto, già fin dalle prime release beta per Microsoft e Linux, ampi consensi sia per la bontà dell’idea che per la qualità del funzionamento. Funzionando su una piattaforma P2P, la chiamata ad altri utenti Skype è gratuita mentre il pagamento è previsto solo per il servizio di ponte tra il Web e la normale rete telefonica. Definito sotto il nome di SkypeOut, il servizio comprende la copertura della telefonia cellulare.

Niklas Zennström, co-fondatore del gruppo ed attuale CEO, si dichiara entusiasta della release in quanto va a rispondere alle richieste avanzate dall’utenza Apple: il feedback proveniente dall’utenza Apple sarà il passo ultimo prima del definitivo rilascio della versione ufficiale del software.