QR code per la pagina originale

Telecom e Microsoft assieme per la web-tv italiana

Telecom Italia e Microsoft si stringono la mano alla conferenza IBC2004 di Amsterdam e danno così vita ad un nuovo importante polo che dovrà contrastare il monopolio Fastweb nella trasmissione della tv via cavo in Italia.

,

E’ in arrivo la web-tv all’italiana. La nuova piattaforma, che andrà a fare da contraltare all’attuale offerta Fastweb, prenderà forma sotto l’ala protettrice dell’annunciata stretta di mano tra i colossi Microsoft e Telecom Italia, ed il tutto è stato annunciato nelle ultime ore in occasione della International Broadcasters Convention (IBC2004) svoltasi ad Amsterdam tra il 9 ed il 13 Settembre.

«Microsoft TV says ‘ciao’ to Telecom Italia», così la testata CNET evidenzia l’improvviso matrimonio tra le due aziende fidanzate ormai da tempo (già con Rosso Alice un abbozzo di intesa traspariva dagli standard di trasmissione usati). Telecom Italia diventa così la ciliegina su una torta già comprendente Bell (Canada), Reliance Infocomm (India), SBC Communications (USA) e Bluewin (Svizzera). Proprio quest’ultima sarà il volano del progetto pilota, con le restanti sorelle che seguiranno a ruota.

Il progetto prevede semplicemente di portare la normale tv nelle case tramite ADSL, sfruttando in tal senso MPEG-2, MPEG-4 Part2, Windows Media 9 Series, MPEG-4 Part 10 AVC (H.264/JVT). Il nuovo sistema di diffusione viene già definito IPTV, ovvero televisione le cui trasmissioni avvengono tramite IP (Internet Protocol).

L’interpretazione del segnale sarà possibile in due diverse modalità. Il metodo più canonico è la ricezione su PC del segnale e la visualizzazione dei vari canali tramite Windows Media Player. Altra possibilità è invece l’uso di quel set-top box che già da tempo Bill Gates sta tentando di spingere nelle case degli americani. Il nuovo strumento verrà prodotto da Thompson e verrà distribuito in duplice versione: Thompson IP1001 ed RCA-branded IP1000.