QR code per la pagina originale

XP SP2, una patch per riabilitare le VPN

L'installazione del SP2 di XP ha causato, secondo le stime, problemi a circa il 10% degli utenti. Tra questi problemi va registrata l'impossibilità di utilizzare reti VPN. È disponibile la patch che va a risolvere il problema di tali connessioni.

,

I problemi di compatibilità che fin dal principio hanno creato problemi al Service Pack 2 di Windows XP, sembrano trovare soluzione nel solito sistema delle patch. È stato infatti rilasciato da Microsoft l’aggiornamento KB884020, un file da 507 Kb in grado di mettere una pezza sul problema emerso con l’uso di connessioni VPN (Virtual Private Network) che, seppure utilizzato da una minima parte di utenti, comprometteva alcune tipologie di connessioni di rete.

I sintomi del problema sono chiari ed il primo segnale lampante del problema è il messaggio di errore “non puoi stabilire la connessione” quando viene chiamata una connessione ad un IP diverso dall’unico autorizzato: 127.0.0.1. Questa restrizione errata (paradossalmente un eccesso di sicurezza) è causa dell’impossibilità di utilizzare la rete VPN e solo con la nuova patch è possibile riabilitare tale funzione sotto XP SP2.

L’aggiornamento ha inoltre una peculiarità: per avviare il download è necessario passare per un’operazione preliminare quale il controllo online della licenza Microsoft: da Redmond, dunque, si permette l’aggiornamento solo agli utenti dotati di software regolarmente registrato.

L’iniziativa “Windows Genuine Advantage” punta con queste limitazioni a limare in qualche modo l’emoraggia multimiliardaria che annualmente affligge il mercato delle software house.