QR code per la pagina originale

Hotmail e Yahoo! all’inseguimento di Gmail

Gmail, 1Gb; Hotmail, da 2 a 250Mb; Yahoo!, da 100 a 250Mb. E' questa la situazione dell'offerta di caselle di posta, con il servizio di Google che fa da lepre e gli inseguitori che arrancano. Dalla quantità si potrebbe però passare ora alla qualità.

,

Da quando Google ha lanciato la propria rivoluzionaria casella di posta da 1Gb, l’intero settore sta inseguendo tentando di non perdere la propria utenza ed alzando progressivamente i limiti della propria offerta. Ed è così che in queste ore Yahoo! ha dichiarato la propria intenzione di puntare sulla qualità del prodotto, mentre Hotmail ha improvvisamente moltiplicato lo spazio offerto.

Per quanto riguarda Hotmail l’offerta non solo raggiunge quella di Google, ma in qualche modo va anche oltre: al costo di 20 dollari annui, infatti, è possibile avere una casella di posta da 2Gb compresa nel pacchetto “Premium”. Per gli utenti “free”, invece, l’offerta sale da 2Mb a 250Mb: il pacchetto base rimane dunque sempre e ancora lontano dagli standard offerti dal concorrente Gmail. L’upgrade è stato attivato in USA, Inghilterra, Giappone, Italia e Australia.

Yahoo!, visto il cambiamento di Hotmail, ha deciso così di allinearsi all’offerta: 250Mb anche per Yahoo!, ed il gruppo intende ora affrontare il mercato infilando nella propria fondina le armi dell’anti-spam: se è vero che il limite di 250Mb è già più che sufficiente per gran parte dell’utenza, il livello qualitativo del servizio potrebbe rivelarsi nel lungo periodo la discriminante che stabilirà i nuovi equilibri il mercato.

A proposito del grande fermento conseguente all’avvento di Gmail, così si è espresso il responsabile Yahoo! Brad Garlinghouse: «Gmail è un interessante concorrente», ed a proposito di tale concorrenza ha concluso sottolineando come dalla situazione creatasi non potrà che trarne vantaggio l’utenza.