QR code per la pagina originale

Microsoft, Bill Gates battezza MSN Search

Con una lettera pubblica disponibile su MSN.com, Bill Gates in persona ha inaugurato le novità della homepage del sito e l'introduzione ufficiale di MSN Search nella galassia MSN. Google è avvisata: «noi offriamo risposte, non link»

,

«Sulla base dei vostri suggerimenti, abbiamo disegnato la nuova home page di MSN più veloce, semplice ed organizzata. Abbiamo inoltre reso MSN Search più preciso e potente […]. La ricerca su Internet è oggi una sfida, ed è stimato come circa metà delle domande degli utenti risultino essere senza una risposta. E’ per questo che siamo orgogliosi del nostro nuovo servizio MSN Search […]». Firmato: Bill Gates.

Con questo messaggio è direttamente il numero uno della Microsoft (quasi a sottolineare l’importanza strategica del momento) ad introdurre l’entrata ufficiale di Microsoft nel settore della ricerca. MSN Search, infatti, entra in modo invasivo sulla homepage di MSN.com imponendo una riorganizzazione generale della pagina ed identificandosi come il punto centrale tra i servizi del portale Microsoft.

Importante il richiamo di Gates al feedback dell’utenza: Bill Gates lo richiama più volte nella propria lettera pubblica inaugurale, ed una ampia pop-up chiede ad ogni utente il proprio contributo affinchè il servizio possa maggiormente sposare i desideri di chi usa le pagine Microsoft per le proprie ricerche.

Se è risaputo come il motore Microsoft costituisca un’esplicita sfida a Google ed alla sua leadership nel settore, il responsabile MSN Yusuf Mehdi conferma ulteriormente tale prospettiva sottolineando tramite Reuters un «noi offriamo risposte, non link» dal significato decisamente chiaro. MSN giunge dopo 3 mesi di test pubblico: basato su tecnologia Inktomi, l’indice comprende al momento 5 miliardi di pagine.