QR code per la pagina originale

25 Aprile 2005: Microsoft ‘start something’

'Start something': è questo il payoff di lancio della nuova campagna promozionale Microsoft ed è questo il lancio simbolico della corsa dell'azienda verso il 2006 e verso Longhorn. 11 paesi coinvolti, 15 mesi di promozione tra tv, giornali e web

,

Aria di importanti novità in casa Microsoft. O almeno questa è l’atmosfera di grande attesa che intende ricreare la nuova campagna «Start something» che Microsoft lancerà a partire dal 25 Aprile 2005. Un sito apposito è stato predisposto all’indirizzo http://www.startsomethingpc.com: al momento la pagina è completamente vuota, poche righe di testo su sfondo nero rimandano all’appuntamento di fine Aprile ed un video introduce con poche parole e musica suggestiva a ciò che dovrebbe accadere il fatidico giorno.

La promozione dovrebbe avere lo scopo non solo di promuovere l’attuale Windows XP, ma soprattutto di rilanciare il brand Microsoft preparandolo al grande avvento del sospirato Longhorn: previsto per il prossimo anno, Longhorn sarà disponibile in beta release entro pochi mesi ed un giusto impatto con l’utenza sarebbe il miglior modo per spianare la strada al futuro previsto successo commerciale del prodotto.

51 spot televisivi, 39 sui giornali e 250 sul web; 11 paesi interessati, 15 mesi di promozione continua. Su questi grandi numeri è basato il maxi-investimento pubblicitario messo in campo da Microsoft: Scott Lennard, responsabile della promozione in Microsoft, sottolinea come l’intervento sia «enorme», sicuramente tra i maggiori nella ventennale attività dell’azienda di Redmond. Lo stesso Lennard evidenzia inoltre gli aspetti peculiari della strategia promozionale avviata sottolineando i messaggi richiamanti non tanto gli aspetti tecnologici del prodotto Microsoft, quanto piuttosto le passioni, i desideri e le iniziative dell’utente. Una prospettiva dunque solo leggermente spostata rispetto al «Your potential, our passion» recitato nell’ultima campagna in atto.

Il sito “Start something” dovrebbe dunque essere aggiornato nel tempo per sviluppare quello che oggi è una semplice e suggestiva anticipazione di ciò che sarà: «qualcosa di divertente», «qualcosa con stile», «something inspired» («ispirare le persone ad iniziare qualcosa con Windows XP», così precisa il concetto Debbie Anderson, responsabile della comunicazione Microsoft). Il tutto verrà suddiviso in 13 tematiche differenti per colpire un target ampio ed eterogeneo: scuola, scienza, musica, sport, famiglia, gioco, fotografia, cucina, lavoro, capacità imprenditoriale, intrattenimento, viaggi, tempo libero.

Ogni singola campagna redirezionerà l’utenza verso il sito web ufficiale Windows. Considerando l’impegno economico profuso dal gruppo di Bill Gates (investimento non meglio precisato, ma valutato oltre i 200 milioni di dollari), c’è da star certi che il tutto assumerà importanza strategica nel periodo che anticiperà l’arrivo del nuovo Longhorn.