QR code per la pagina originale

Google estende la ricerca da dispositivi mobile

Da oggi è disponibile anche in lingua italiana la ricerca su Google tramite dispositivi mobili. Ogni cellulare dotato di connessione alla Rete potrà così collegarsi all'interfaccia Google adatta al dispositivo ed operare ricerche mirate su siti 'mobile'

,

Con un annuncio rilasciato tramite il blog del gruppo, Google ha presentato quello che a tutti gli effetti è importante cambio di rotta per il proprio servizio di ricerca su dispositivi mobile. Sulla base dell’indice proprio del motore, Google ha infatti aggiunto nuove funzionalità al servizio con cui da tempo offre la possibilità di operare ricerche tramite telefonini cellulari dotati collegamento alla Rete: la risposta è formulata nel rispetto dei limiti determinati dagli schermi degli attuali dispositivi sul mercato ed in ottemperanza dei linguaggi interpretati dagli stessi.

35 le lingue oggi contemplate dal servizio: tra di esse figura anche l’italiano. Una apposita homepage (Fig.1) raggiungibile tramite l’indirizzo www.google.com/xhtml apre al modulo per la ricerca: inserendo la query desiderata, si otterranno 10 risposte da scorrere ed eventualmente selezionare per la visita del sito proposto. Con il tradizionale “Next” sarà possibile passare ai dieci risultati successivi.

Figura 1: Google Mobile Search
Google Mobile Search (By Google)

La principale novità consiste nell’opzione “Mobile Web” (beta version) con cui l’utente può scegliere se ottenere specificatamente risultati adatti alla visualizzazione tramite dispositivo mobile. Accedendo alla pagina www.google.com/wml è possibile avere a disposizione lo stesso motore in linguaggio WML (Wireless Markup Language), ma in questo caso sia l’opzione “Mobile Web” che la ricerca per immagini risultano inibite. Google Mobile Search prevede altresì la ricerca per cellulari iMode (www.google.com/imode).

Al momento non risulta attivo per l’Italia un servizio quale Google SMS con il quale il motore invia tramite “short message” risposte a domande inviate tramite lo stesso mezzo al numero 46645 (ovvero “GOOGL” scritto in modalità T9).