QR code per la pagina originale

AOL fa proprio Truveo e punta alla ricerca video

AOL comunica di aver acquisito la proprietà di Truveo, piccola start-up fondata nel Gennaio 2004 e dedicata alla ricerca video sul web. AOL userà la tecnologia di Visual Crawling per migliorare la propria offerta nel settore in combutta con Google

,

AOL compie un ulteriore nuovo importante passo verso la ricerca Video. A poche ore dal keynote con cui Larry Page ha annunciato il nuovo Google Video Store, infatti, il nuovo partner AOL rende nota l’acquisizione della piccola Truveo, azienda nata attorno al progetto della ricerca video sul web e fondata solo nel Gennaio 2004. I dettagli finanziari dell’operazione non sono stati resi noti.

Tra le caratteristiche principali della tecnologia Truveo figura il tentativo di indicizzare i contenuti video non solo in base agli eventuali metadati testuali annessi al file, ma anche tramite una analisi approfondita del file stesso tale da restituire metadati automatici. Il nuovo approccio è stato definito dalla piccola startup “Visual crawling” ed oggi tale approccio diviene uno dei punti di forza dell’offerta di America OnLine.

L’acquisizione viene comunicata oggi ma è riferita in verità al 21 Dicembre, data effettiva in cui la firma ha portato Truveo sotto il diretto controllo AOL (gruppo Time Warner). AOL ha reso noto in pompa magna l’accordo sottolineando come la tecnologia Truveo sia la migliore nel suo segmento e da oggi America OnLine potrà giovarsene per aumentare l’incisività della propria presenza nel settore dei contenuti video. In tal senso si fa largo l’ipotesi di una stretta collaborazione con Google anche in tal senso e la coincidenza temporale degli annunci non sembra essere l’unico filo in grado di unire i due nomi attorno allo stesso nucleo.