QR code per la pagina originale

Da Passport a Infocard: niente più password

Passport troverà prossimamente evoluzione nel nuovo sistema Infocard con cui Microsoft conta di certificare l'autenticazione personale sul web facilitando da una parte l'accesso a servizi con password e dall'altra aumentando la sicurezza dell'utente

,

Infocard” è il nome con cui Microsoft ha battezzato il proprio nuovo esperimento dedicato all’identificazione personale sul web. Il progetto sorge come vera e propria estensione del precedente Passport e si pone l’ambizioso obiettivo di identificare l’utente al fine di fornirvi tutte le password per vari siti web tramite univoca originaria certificazione.

La nuova tecnologia è stata discussa alla RSA Conference di San Jose dallo stesso Bill Gates e potrebbe presto entrare a far parte della dotazione del prossimo Windows Vista (nonchè nell’attuale Windows XP) tramite l’implementazione in WinFX. Due piccioni con una fava: Infocard permetterebbe una migliore esperienza di navigazione evitando agli utenti l’onere di ricordare le diverse password usate per i vari servizi a cui si ha accesso sul web; inoltre l’uso di una sola password sicura permetterebbe di tenere al riparo altri dati sensibili dall’attacco esterno.

La tecnologia sarà supportata anche dal prossimo Internet Explorer 7, strumento di navigazione tramite cui l’utenza troverà interazione con un sistema in grado di funzionare (secondo la metafora Vnunet) come una «smart card» in grado di aprire o meno l’accesso ad un servizio in base ad informazioni predeterminate. Il complesso organizzativo prende il nome di Microsoft Federated Identity and Access Resource Kit, già rilasciato a fine 2005 sotto forma di preview.