QR code per la pagina originale

Cellulari.it: riassegnato il dominio

Il dominio www.cellulari.it era stato perduto dalla ditta titolare a causa di un fax illeggibile a seguito del quale il NIC procedeva con una nuova assegnazione del dominio stesso. Il Tribunale di Milano ha ora restituito il dominio ai titolari originali

,

La vicenda aveva fatto molto discutere ma il lieto fine è giunto: il dominio “Cellulari.it” è stato riassegnato ai titolari legittimi ed il misfatto si conclude in tribunale con una sentenza importante soprattutto per gli strascichi che avrebbe potuto comportare una conclusione di segno contrario. Il dominio andò perduto a causa di un fax illeggibile: il NIC aveva sospeso la registrazione ed aveva riassegnato il tutto ad un nuovo richiedente.

La sentenza ha restituito il dominio ed il sito è nuovamente attivo. Recita il testo del provvedimento del Tribunale di Milano (sezione specializzata in materia di proprietà industriale e intellettuale):


[…] risulta pacifico in causa l’utilizzo da parte delle ricorrenti e a far tempo dal 1999 del nome a dominio “cellulari.it”, registrato anche come testata giornalistica presso questo tribunale il 10.12.2002, cancellato dall’autorità preposta il 31.3.2006 per un concorso di circostanze, concorso di circostanze che, sia pure con la valutazione sommaria propria della fase, potrebbe apparire anche incolpevole o comunque non connotato da un apprezzabile grado di colpa delle ricorrenti e infine immediatamente fatto oggetto (lo stesso dominio) di una nuova registrazione da parte della resistente Seocom srl; […]
la legittimità della registrazione di un nome a dominio non può essere valutata con riferimento esclusivo alla procedura (amministrativa) seguita dall’autorità preposta, ma deve tener conto dell’esistenza e del necessario rispetto degli altrui diritti di proprietà industriale, ove esistenti;[…]
appare insito in attività quali quella lamentata, posto che per il pubblico dei lettori internauti il digitare l’usuale indirizzo (cellulari.it) per giungere, come accade attualmente, ad un dominio definito “in costruzione” costituisce una modalità di accesso suscettibile di cagionare alle ricorrenti sviamento di clientela con perdita d’immagine, contatti e contratti pubblicitari e così un pregiudizio certamente irreparabile, a prescindere dalla presenza sul primo sito di un link che attualmente rinvia al portale delle ricorrenti, ma che la resistente Seocom potrebbe eliminare a sua discrezione;

Tutto ciò premesso, il dominio è riassegnato e Cellulari.it può tornare alle regolari attività. Commenta il direttore della testata Giacomo Ghisolfi: «la sentenza del Tribunale di Milano tutela l’identità del nostro giornale online e la stabilità di questa impresa della net economy italiana, che ha saputo affermarsi sul mercato grazie alla convinzione di un gruppo di giovani imprenditori e con il nostro impegno. Ringraziamo di cuore i tanti, colleghi, lettori e appassionati che ci hanno sostenuto in questo momento difficile […] Vorremmo che la nostra vicenda avesse un risvolto positivo per tutti i cittadini digitali. Semplici aggiornamenti del regolamento potrebbero escludere casi simili in futuro».