QR code per la pagina originale

Pagine Gialle Visual, mappe che stupiscono

Pagine Gialle stupisce tutti, anche gli analisti: la presentazione delle nuove mappe, la concezione di un nuovo mercato che si apre per il gruppo ed il titolo che schizza a Piazza Affari. Il progetto permetterà di volare su tutta Italia entro il 2007

,

Quando nella mattinata di ieri le azioni di Seat Pagine Gialle sono schizzate del 5%, alcuni analisti se ne sono chiesti il motivo senza riuscire a decifrare quanto stesse succedendo. Ore 10, arriva la spiegazione: una presentazione dell’Amministratore Delegato Luca Majocchi illustra il nuovo progetto con cui le care vecchie Pagine Gialle assumono le nuove vesti dell’informatica e riproducono in proprio quanto già proposto a livello internazionale da Google Earth e Windows Live Local.

Il nome che assumerà il servizio è quello di Pagine Gialle Visual e le promesse dell’anteprima sono sorprendenti: secondo Il Sole 24 Ore «Telespazio fornirà in esclusiva a Seat, per due anni, le fotografie aeree dei 103 capoluoghi di provincia, con una precisione di 20 centimetri, mentre le riprese sul resto del territorio italiano avranno un dettaglio di 50 centimetri». Foto aeree, immagini realistiche, la sensazione è quella di volare sullo stivale pochi metri al di sopra dei tetti e dei campanili del nostro paese.

Pagine Gialle Visual

Pagine Gialle Visual

Il servizio è stato messo a punto da Seat in collaborazione con Telespazio, società che sorge dalla joint venture tra Finmeccanica ed Alcatel. Torino, Milano e Firenze sono già coperte, mentre il 2007 è la scadenza prefissata per la copertura totale del territorio. Tutto ciò è frutto di un investimento da 22 milioni di euro per la sola Seat, ma le attese sono ora molte: la crescita del titolo a Piazza Affari è solo la prima reazione di un gruppo di investitori che attendono già entro fine anno i primi risultati concreti di un servizio che ad oggi manifesta al suo inizio importantissime potenzialità.

Ristoranti, cinema, aziende: i 3 milioni di utenti Pagine Gialle potranno essere identificati sulle mappe e presto potranno essere trovati precaricati sui telefonini cellulari: è di inizio Giugno, infatti, l’accordo con Nokia secondo cui il nuovo Pagine Gialle Visual è impostato come homepage predefinita sui telefonini serie 60. «Per l’offerta internet abbiamo tassi di crescita molto elevati, anche per offerte standard»: Majocchi si attende per i prossimi mesi una crescita vicina al 20% in ambito web ed il servizio verrà nel frattempo integrato da calendari, percorsi di mezzi pubblici, prenotazioni online ed ogni altro servizio utile.