Tre buchi nel Centrino

Tre vulnerabilità sono state identificate nella piattaforma Centrino. Intel ha ammesso il problema, emerso in tutta la sua gravità nel momento stesso in cui il gruppo ne ha diramati i dettagli. Le specifiche relative ai 3 bug sono disponibili con tanto di descrizione sul sito ufficiale della casa di produzione.Un eventuale attacco avrebbe potuto avvenire

Tre vulnerabilità sono state identificate nella piattaforma Centrino. Intel ha ammesso il problema, emerso in tutta la sua gravità nel momento stesso in cui il gruppo ne ha diramati i dettagli. Le specifiche relative ai 3 bug sono disponibili con tanto di descrizione sul sito ufficiale della casa di produzione.

Un eventuale attacco avrebbe potuto avvenire tramite connessione wireless (dunque in eventuale copresenza del malintenzionato e della vittima) e le tre falle avrebbero permesso l’esecuzione di codice sul pc con tutte le conseguenze che potrebbero derivarne. Per la risoluzione del problema è necessario consultare una apposita tabella diramata da Intel e quindi scaricare l’aggiornamento più opportuno. Intel ovviamente consiglia un immediato update per evitare eventuali successivi problemi di sicurezza e propone una apposita utility in grado di identificare la piattaforma in uso per direzionare verso la corretta procedura di update.

La diffusione del Centrino è molto alta ed il successo avuto dal prodotto diventa oggi il principale tallone d’Achille per Intel in quanto l’accesso a tali dispositivi potrebbe risultare particolarmente appetibile: l’eventuale rinvio della procedura di aggiornamento di un Centrino potrebbe costituire un grave pericolo per i dati in esso contenuto e per l’utente a cui i dati stessi fanno riferimento. Nessun codice di exploit risulta al momento essere stato diffuso online.

Ti potrebbe interessare