QR code per la pagina originale

Windows Vista, i prezzi ufficiali

Windows Vista entra nell'ultimo chilometro e lancia lo sprint: ufficializzati i prezzi della distribuzione, il gruppo comunica anche l'estensione del test sulla Release Candidate 1 ad oltre 5 milioni di utenti. L'ipotesi di ulteriori ritardi si allontana

,

Microsoft ha definitivamente ufficializzato i prezzi del proprio nuovo sistema operativo Windows Vista. Pur parlando ancora di «stima», Microsoft ha compiuto un passo importante dopo i rumor dei giorni scorsi ed apre così la volata che in Gennaio dovrebbe portare il prodotto sul mercato (salvo probabilità di ritardo ancora non completamente fugate, ma sempre meno concrete).

Questi i prezzi in dollari per le varie versioni (così come previsto per il mercato statunitense):

  • Windows Vista Business: 299$ (upgrade: 199$);
  • Windows Vista Enterprise: prezzo non comunicato in quanto disponibile solo sotto Microsoft Volume License e non è prevista una distribuzione al dettaglio;
  • Windows Vista Home Premium: 239$ (upgrade: 159$);
  • Windows Vista Home Basic: 199$ (upgrade: 99.95$);
  • Windows Vista Ultimate: 399$ (upgrade: 259$);

Si estende, nel frattempo, il test su Windows Vista a seguito del rilascio dell’apprezzata Release Candidate 1. Il comunicato riporta le dichiarazioni entusiastiche di parte dei partner del gruppo e viene segnalato come nei prossimi giorni il numero dei tester verrà ulteriormente aumentato (anche tramite riapertura del Windows Vista Customer Preview Program) fino a portarlo ad oltre 5 milioni di utenti. Conferma i buoni esiti dei primi feedback anche Goldman Sachs, il cui analista Rick Sherlung giudica per Reuters «incoraggianti» i primi riscontri registrati dal gruppo.

Il comunicato non offre indicazioni più specifiche circa i tempi del debutto, ma quanto segnalato conferma le ipotesi antecedenti: Novembre per la versione “volume license customers” e Gennaio per la vendita “retail”. Il succo della comunicazione per la stampa è tutta nelle parole di Mike Sievert, vice presidente Windows Client Marketing: «l’espansione del programma CPP invia un forte messaggio all’industria ed ai nostri clienti: il tempo per prepararsi a Windows Vista è arrivato.