QR code per la pagina originale

Ha inizio il countdown per Zune

Microsoft ha dato il via al countdown di avvicinamento al 14 Novembre, data in cui lancerà Zune sul mercato per sfidare l'iPod. Il sito punta tutto sull'immagine del prodotto e sulle potenzialità virali delle funzioni wifi. A breve anche Zune Marketplace

,

Zune ha dato avvio alla campagna promozionale che dovrà sostenerne l’ormai prossimo lancio sul mercato. Una mail è stata inviata agli utenti iscritti alla newsletter informativa segnalando il grande cambiamento in corso sul sito web del prodotto e, con la forza delle immagini e del “music is in the air”, Microsoft rinvia a 2 date ben precise: 10 Novembre, il gruppo ufficializzerà «eccitanti informazioni» circa il lancio del player; 14 Novembre, il gruppo lancia ufficialmente il player.

Il sito web punta tutto sull’immagine “cool” di Zune e sulle opportunità sociali della funzione wireless. Per far fede a tali obiettivi vengono messe a punto raccolte di immagini e di animazioni create ad-hoc e per queste ultime viene creato addirittura un sito a parte presso cui visionare piccoli spot della stessa tipologia del primo che ha (per certi versi incomprensibilmente) occupato l’homepage fino a ieri.

Zune-arts.net

Zune-arts.net

Il sito offre inoltre grande rilevanza a tutti quei kit che permettono di sfruttare Zune in situazioni alternative: in viaggio, in auto, all’interno di una custodia di variegata natura, in coppia con uno sdoppiatore per cuffie, eccetera. Ogni kit dispone già del relativo prezzo ed ogni unità dovrebbe essere disponibile sul mercato fin da subito. Completa la descrizione offerta relativamente al player: 14 ore di musica la durata delle batterie (3 ore per una ricarica completa); schermo da 3 pollici, risoluzione 320×240; riproduzione file WMA, MP3 e AAC; connettività wireless 802.11 b/g fino ad una distanza di 9 metri circa; 30 Gb di capacità; prezzo approssimativo di 250 dollari.

Zune

Zune Marketplace, il luogo ove sarà possibile acquistare contenuti da inserire nel player Microsoft, ancora non è attivo pur se confermato. La prossimità dell’apertura è comunque confermata da un altro importante passaggio di questo avvicinamento: MSN Music ha annunciato la sospesione della distribuzione dei file (alzando formalmente bandiera bianca nei confronti di iTunes) e reindirizzando verso Rhapsody (reminescenze delle vecchie dispute legali), oppure proprio verso Zune Marketplace. Niente più “buy”, ma solo un semplice redirect: la data del passo indietro sarà proprio quella del 14 Novembre, quando Zune Marketplace dovrebbe vedere la luce in contemporanea al lancio di Zune.

I numeri sembrano confortare quanto fin qui posto in essere da Microsoft nell’ambito specifico: un sondaggio condotto dalla ABI Research su 1725 teenagers statunitensi rivela come gran parte di essi guardi con molto favore a Zune. Non solo: il 58% di coloro i quali già posseggono un iPod stanno ipotizzando la possibilità di passare al player Microsoft, attratti dalla novità. Secondo l’ABI Research Apple sarà costretta nel 2007 a qualche «grande annuncio» circa la propria linea di player musicali se intende mantenere inalterato il dominio sul settore. Insomma: Zune ha mostrato le unghie e, secondo ABI Research, ha tutte le potenzialità per graffiare.

Video:Tónandi: i Sigur Rós e Magic Leap