QR code per la pagina originale

Patch di Novembre, ma IE7 arriva a Gennaio

Microsoft ha puntualmente distribuito le patch previste per gli aggiornamenti mensili di Novembre. 6 gli aggiornamenti disponibili, 5 dei quali di importanza critica. La versione italiana di IE7, però, arriverà a Gennaio: smentita la data del 15 Novembre

,

6 patch, a partire dalla MS06-066 per finire con la MS06-071: a tanto ammonta l’aggiornamento di sicurezza che Microsoft mette a disposizione per la propria clientela in occasione dell’appuntamento del secondo Martedì di Novembre. Il sito Technet mette a disposizione i dettagli prima di preannunciare la prossima tornata di patch in data 12 Dicembre 2006.

Ben 5 bollettini tra quelli rilasciati nel mese in corso hanno un «Maximum Severity Rating» a livello critico, ovvero il massimo grado di pericolosità adottato dalla scala di valutazione Microsoft. Tra queste patch risulta particolarmente importante la MS06-067, in grado di risolvere una doppia vulnerabilità riscontrata nel browser Internet Explorer 7 (tranne che su Windows Vista). Da segnalare altresì l’aggiornamento relativo alla vulnerabilità nel XML Core Services che aveva sollevato i primi dubbi sulla tenuta della sicurezza del nuovo browser Microsoft a pochi giorni dal rilascio.

Una ulteriore patch MS06-066 è giudicata a pericolosità «important» ed è relativa al Client Service for NetWare. Tra i ringraziamenti per le segnalazioni delle vulnerabilità risolte, Microsoft cita tra gli altri McAfee, Zero Day Iniziative, Computer Terrorism ed eEye. Visto il grado di importanza attribuito alle patch in distribuzione, l’utenza Microsoft è caldamente invitata a procedere al puntuale controllo ed aggiornamento tramite Microsoft Update.

Fig 1. La finestrella che annuncia IE7

La finestrella che annuncia IE7

&Egrave iniziato, nel frattempo, l’aggiornamento relativo al passaggio da Internet Explorer 6 ad IE7. A quanto pare Microsoft non ha fretta nel portare alla nuova versione e promuoverà l’update automatico con relativa lentezza: secondo ZDNet ogni utente Windows XP SP2 si troverà IE7 sul pc entro fine Gennaio con download (15Mb circa) segnalato come aggiornamento ad alta priorità (Fig. 1). Il processo sarebbe già iniziato da qualche giorno ed ogni 24 ore Microsoft dovrebbe “suggerire” l’upgrade a non più dell’1% dell’intera utenza IE (ovviamente solo a coloro i quali non abbiano già nel frattempo provveduto al download ed all’installazione manuali).

Smentita ufficialmente la data di distribuzione della versione italiana del browser: qualche rumor l’aveva preannunciata in questa tornata, invece il 15 Novembre è la scadenza riservata alle versioni tedesca, francese, spagnola, finlandese, brasiliana, portoghese ed araba. Per la versione italiana bisognerà dunque attendere il 1 Gennaio 2007. Una volta installato IE7 a seguito del suggerimento Microsoft, l’utente avrà comunque piena libertà di rimozione del browser pur dovendosi in tal caso aspettare ciclicamente la proposta di upgrade proveniente da Redmond.