QR code per la pagina originale

Nel 2007 scoppierà la cyberwar

,

2007, anno di guerra informatica: lo prevedono alcuni esperti contattati da Reuters, secondo cui la pirateria informatica farà un passo ulteriore nella propria ricerca del lucro e l’anno venturo i pericoli sono destinati a moltiplicarsi. In particolare, spiega Reuters, «gli hacker lanceranno nel 2007 una nuova campagna della loro guerra informatica multimiliardaria che colpirà telefonini, messaggi istantanei e le comunità dei siti Internet di condivisione come MySpace».

«Gli attacchi stanno diventano sempre più sofisticati […] È tutta una questione di soldi. E (i pirati informatici) ne fanno molti» parola di Dave Rand, responsabile Trend Micro. Secondo quanto emerso ogni canale comunicativo sarà buono: instant messenger, telefonini, tradizionale phishing via mail. Attenzione particolare, però, andrà riposta sui più famosi social network, da cui un malintenzionato può accedere ad informazioni importanti per attacchi mirati e più efficienti (le prime avvisaglie si sono avute con attacchi già identificati e fermati su MySpace nelle ultime settimane).

Trend Micro tira nella mischia anche i nuovi software Microsoft: Vista ed Internet Explorer 7 saranno tra gli obiettivi più golosi di quanti hanno fatto della pirateria informatica un vero e proprio mestiere.