QR code per la pagina originale

YouTube Quick Capture: più video per tutti

L'idea è quella di avere un servizio che permetta a chiunque, senza investimenti nè tempo e conoscenze, di portare online la propria presenza tramite un video. Basta avere webcam e microfono, il resto lo fa una animazione Flash che registra in diretta

,

Diminuire i passaggi tra l’utente ed il prodotto finale; diminuire tempi, costi e conoscenze necessarie per forgiare un filmato; rendere accessibile a chiunque l’upload di contenuti propri; velocizzare la traslazione da desktop a server remoto senza necessità di convertire il filmato in un formato accessibile per il servizio. Questi sono gli obiettivi che si prefigge il nuovo YouTube Quick Capture con il quale l’utente è in grado, tramite una semplice animazione flash, di portare online la propria presenza, la propria voce, il proprio volto.

YouTube Quick Capture

YouTube Quick Capture

La strumentazione necessaria è assolutamente minima: un microfono ed una webcam, si apre il browser, si effettua il login. A questo punto YouTube Quick Capture chiederà preventivamente alcune informazioni circa il filmato che si va a produrre: titolo, descrizione, tag, categoria, lingua adoperata. Il passaggio successivo consta nell’acconsentire al Flash Player di accedere a webcam e microfono, così da reperire le informazioni necessarie al salvataggio del filmato. Click su “record” e la registrazione ha inizio.

YouTube

Il servizio è ovviamente dedicato a quanti non hanno necessità di post-produzione: il filmato verrà portato su YouTube così come è stato girato, senza montaggi nè sovraimpressioni, senza sigle nè colonna sonora. L’obiettivo è specificatamente minimalista, fermo restando la possibilità in futuro di post-produzioni di tipo web-service ad oggi ancora non implementate. Yahoo Video ci è già arrivato: dopo l’acquisto di JumpCut, infatti, Yahoo ha messo a disposizione degli utenti un sistema di remix in grado di creare montaggio e soundtrack direttamente da remoto, senza dover necessariamente possedere software apposito.

Dopo alcune prove va segnalato un piccolo problema nell’animazione che non ci ha permesso di testare oltre il servizio YouTube Quick Capture nonostante le immagini comparissero regolarmente sullo schermo: la registrazione non è stata avviata ed il file non risulta essere stato archiviato.