QR code per la pagina originale

Esplosione VoIP tra le aziende italiane

Le sensazioni sono confermate dai numeri: nelle aziende italiane il VoIP è sempre più diffuso e le grandi imprese sono le prime ad aver operato il passaggio. Il forte risparmio ottenibile ed i miglioramenti qualitativi alla base della scelta operata

,

«Un terzo delle grandi imprese italiane sta già utilizzando la tecnologia VoIP, di cui oltre il 60% delle imprese italiane sono utenti potenziali»: così Reuters introduce i risultati di una ricerca dell’Università Bocconi in collaborazione con Italtel e Cisco. Notifica il report conclusivo dell’Università: «conclusa la fase dell’introduzione, la comunicazione voce via Internet è in piena fase di diffusione nel sistema economico italiano con il 16,8% delle imprese, con più di 10 addetti, che ha già deciso di adottare sistemi VoIP».

L’indagine ha coinvolto oltre 1300 aziende ed il risultato evidente è stato il forte passo avanti compiuto dalle grandi imprese in direzione del VoIP, passo che la Piccola e Media Impresa sarebbe invece in procinto solo ora di compiere. Ferdinando Pennarola, coordinatore della ricerca citata, spiega: «in Italia siamo all’alba della rivoluzione nel settore delle tlc e la ricerca dimostra che c’è un certo attendismo in merito a queste innovazioni. Ma è solo questione di poco tempo in più e i sistemi VoIP saranno un giorno adottati da tutte le utenze […] Le aziende più attente alla competizione troveranno poi soluzioni dirompenti con il passato e questa innovazione trascinerà altre innovazioni, in particolare di natura organizzativa nel mondo delle imprese».

Secondo Finanzaonline «il 30% delle imprese con più di 500 addetti presentano un sistema VoIP già attivo a pieno regime. Mentre le imprese che non conoscono i sistemi VoIP (il 19%) sono concentrate totalmente nella fascia 10-49 addetti». Raccolta, a complemento, l’opinione di Stefano Venturi, Amministratore Delegato Cisco Italia: «la ricerca conferma che l’adozione di soluzioni IP è ormai un dato di fatto anche per il mercato italiano.[…] Si tratta di un passo quasi obbligato in un contesto competitivo globalizzato».

Aspetto importante della ricerca è relativo alle motivazioni che portano le aziende al cambio della propria infrastruttura telefonica: il 63% degli intervistati ritiene il miglioramento della qualità delle chiamate un elemento decisivo nella scelta di operare il cambiamento, mentre il 50% punta tutto sul risparmio ottenuto. Soprattutto, il 50% del campione dichiara di voler sostituire in toto il sistema tradizionale di telefonia con un nuovo sistema VoIP. Trattasi dunque di una svolta radicale dalle conseguenti forti ripercussioni.