QR code per la pagina originale

Non passate a Vista se non volete diventare “ciechi” su internet!

,

Scusate la battutaccia (non sono un gran cabarettista…), ma la metafora purtroppo ci sta tutta.
Come ben sapete di recente la Microsft ha rilasciato la nuovissima versione del suo Sistema Operativo che ha chiamato VISTA.

In questa sede non ci dilungheremo sulle caratteristiche del nuovo S.O., ma mi dilungherò invece su alcuni consigli per chi volesse provarlo o per chi lo trovasse già installato nei nuovi PC.

Come ogni nuovo S.O. che si rispetti, alla sua uscita le prestazioni e la retrocompatibilità con l’hardware e il software non sono certo delle migliori.
Diciamo che prima di usarlo in ambiente di produzione e cioè in ambiente business io aspetterei almeno 7-8 mesi.

Questo perchè per quanto concerne il mio settore e cioè Adsl e Reti, VISTA sta portando alcuni problemi che potrebbero rendere “cieco” il PC in internet e cioè di non permetterci più di connetterci.

I motivi sono molto semplici e riguardo sopratutto chi usa modem USB o PCI o software di collegamento particolari (brandizzati da Isp….):
Come già detto VISTA sta dando problemi di retrocampatibilità con software pensati per Xp e precedenti e ho potuto già constatare un discreto numero di periferiche modem che non ne volevano sapere di funzionare con il nuovo S.O. made in Microsoft.

Quindi prestate moltissima attenzione all’uso di questo nuovo S.O. sino a che i produttori di hardware e software non si saranno messi alla pari sfornando driver compatibili.

Video:Misura Internet, il test di AGCOM per l’ADSL