QR code per la pagina originale

Windows Vista, i primi dati OEM

Current Analysis ha consegnato i primi dati relativi alle vendite di Windows Vista in versione OEM. Il sistema operativo risulta aver rilanciato la vendita dei pc negli Stati Uniti con un +67% rispetto ad un anno fa. Vista Premium la versione più scelta

,

Windows Vista inizia a portare i primi importanti benefici al mercato dei personal computer. Alcune fonti impegnate in prima fila ci hanno ufficiosamente confidato le buone impressioni relative ai primi giorni di vendita (dati comunque ancora inattendibili e necessitanti di un periodo di analisi maggiore) ed ora cifre più strutturate giungono da Current Analisis e fanno riferimento alla prima settimana di distribuzione.

Secondo i dati raccolti sul campo la vendita di PC negli Stati Uniti sarebbe aumentata del 173% rispetto alla settimana precedente l’arrivo di Vista e, soprattutto, l’aumento sarebbe stato del 67% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il dato ha valore ovviamente relativo in quanto congloba tutte quelle vendite precedentemente rimaste in attesa (forti rallentamenti sono stati registrati soprattutto durante le 5 settimane che hanno preceduto l’annuncio di fine Gennaio), creando così un exploit più rumoroso di quanto non lo dovrebbe essere in seguito il trend di vendita a regime.

Windows Vista Home Basic, la versione dal profilo minore del sistema operativo Microsoft, avrebbe raccolto solo il 22% dei consensi negli Stati Uniti, il che significa per Microsoft un introito medio maggiore rispetto al precedente XP (un raffronto dei prezzi ha infatti configurato un esborso maggiore per gli utenti nella comparazione tra XP e Vista Premium). Windows Vista Premium occupa il 70% delle vendite OEM ed il restante 8% è dunque suddiviso tra la versione Business e la Ultimate Edition. Interessante è anche il raffronto delle scelte OEM a livello notebook. Mentre Vista Home Basic occupa il 33% dei desktop distribuiti, sui notebook la percentuale scende al 16%. Per quanto concerne la premium, invece, le percentuali sono del 59% per i desktop e del 76% per i notebook.

I dati raccolti da Current Analysis giungono da grandi distribuzioni facenti capo a nomi quali Best Buy, Circuit City, CompUSA, Staples e Radio Shack. Nessuna cifra è stata al momento comunicata in relazione alla distribuzione online del prodotto. La prima settimana di Windows Vista avrebbe premiato in particolar modo la produzione Hewlett Packard con Gateway in seconda piazza e Dell in terza. HP, in particolare, avrebbe smerciato il 53% dei Windows Vista Home Premium OEM ed il 53% dei Windows Vista Basic OEM. Per HP trattasi di un balzo del 20% rispetto alla settimana precedente, in cui il gruppo distribuiva qualcosa come il 33% di tutti i pc in vendita (anche se il dato è solo indicativo e non, ovviamente, direttamente raffrontabile).

Video:LibreOffice 6.3