QR code per la pagina originale

GSM: Tecnologia di oggi e di domani

,

Il Global System for Mobile Communications (GSM) è attualmente lo standard di telefonia mobile più diffuso del mondo.

L’acronimo GSM deriva da (Groupe Spécial Mobile), gruppo francese che ha iniziato lo sviluppo, in seguito mantenendo la stessa sigla si è cambiato il significato passando al Global System for Mobile Communications, la prima rete GSM funzionante è stata la finlandere Radiolinja.

Da quel momento lo standard GSM ha fatto passi da gigante, la maggior parte degli operatori internazionali di telefonia mobile stipularono accordi per attuare il roaming (cioè la compatibilità fra reti diverse).

Il vero punto di forza che ha permesso alla rete GSM l’ampia diffusione è la possibilità di fornire diversi servizi a costi contenuti come gli usatissimi messaggi testuali (SMS), mentre per gli operatori erano particolarmente vantaggiose le possibilità di acquistare infrastrutture e attrezzature a costi relativamente bassi. Non solo vantaggi per questa tecnologia però, le reti GSM sfruttano la tecnologia TDMA, considerata meno efficente rispetto alla CDMA da considerarsi come predecessore del 3G.

Il servizio principale della rete GSM è la comunicazione vocale e gli SMS, con il passare del tempo e la diffusione la comunicazione dati ha preso particolare importanza, associata infatti alle tecnologie GPRS/EDGE lo standard GPS permette di utilizzare un telefono come modem per navigare sulla rete internet, scambiarsi file e immagini. Inoltre esiste il così detto GSM-R che è un protocollo utilizzato in ambito ferroviario e di protezione civile che permette di utilizzare particolari cellulari come walky talky.

Dal 2006 la rete si è maggiormente evoluta integrando anche il protocollo Dual Transfer Mode (DTM) che avvicina questa tecnologia a quella UMTS, grazie al DTM possiamo contemporaneamente chiamare e trasmettere dati, questa nuova tecnologia consente infatti di effettuare videochiamete su rete GSM consentendo così agli operatori di non dover sostituire tutta la rete con la più recente UMTS.

Le frequenze usate dalla rete GSM sono 850, 900, 1800, 1900 MHz e possono variare a seconda degli stati in cui la rete è installata, in europa si utilizzano le frequenze 900/1800 MHz mentre negli Stati Uniti vengono utilizzate 850/1900 MHz.

La rete che supporta il GSM è parecchio complicata, avventuriamoci per capire meglio come funziona, le Mobile Stations sono dei terminali mobili che ricevono ogni servizio della rete, l’Access Network è il centro della rete e implementa la comunicazione tra il mobile e la rete fissa, è composto dal BTS (Base Transceiver Station) che è l’interfaccia radio con i telefonini e dal BSC (Base Station Controller) che gestisce la comunicazione tra interfaccia radio e rete fissa.

Il Core Network invece, è l’interfaccia che consente la conversazione tra la rete fissa e la rete cellulare, composto da MSC (che si occupa della parte voce) e l’SGSN (delegato alla parte dati).

Nuova tecnlogia di comunicazione e nuove specifiche di sicurezza per gli utenti, infatti sono variati nel corso degli anni i livelli di sicurezza della telfonia su GSM, il sistema di crittografia si avvale di diversi algoritmi per proteggere la comunicazione tra stazioni radio base e il resto della rete, l’algoritmo attualmente in uso sembra che non sia ancora stato violato, ma saremo veramente così al sicuro??

Video:BlackBerry KEY2 LE