QR code per la pagina originale

Quando la banda larga deve essere economica

,

Non tutti gli utenti internet necessitano di una 20 megabit o di una latenza minima, spesso quello che cercano alcuni di loro è semplicemente una connessione che non sia a consumo e che sia economica.

Utilizzando questa lista andiamo a vedere quali sono le connessioni flat con tariffe mensili meno costose comprese di IVA precisando, è bene dirlo, che si parla sempre di velocità teoriche.

Vediamo subito che le grandi compagnie telefoniche nazionali (Telecom, Tele2, Infostrada, Tiscali, ecc) presentano tutte un loro prodotto al di sotto dei 20 euro mensili. Tra queste Infostrada e Tiscali presentano una 4 mega mentre Telecom una 2 mega, tutte vicine alla soglia dei 20 euro. Tele2 si distingue per l’economicità, peculiarità dell’azienda, offrendo la sua ADSL 2 mega a soli 16,90 euro.

Oltre alle grandi compagnie provano a ritargliarsi una piccola fetta di mercato anche altri quattro providers: Active Network, Aruba, Digitel Italia, Messagenet. La palma della connessione flat a banda larga meno costosa in Italia va assegnata a Active Network la quale mette a disposizione una megabit al prezzo di 16,68 euro. Ottimo anche il prezzo della 640kbs di Intratec-Vira con soli 17,92 euro che costa quasi 2 euro in meno delle 640 di Aruba e Digitel Italia che costano rispettivamente 19,68? e 19,70?.

Da questa analisi si vede subito che chi dispone di linee proprie può più facilmente limare i prezzi e infatti escluse le quattro grandi compagni telefoniche nessun provider può mettere sul mercato un’ADSL con più di 1 megabit di banda in download a meno di 20 euro. Parlando invece di chi può, salta subito agli occhi la 4 megabit di Tiscali e Infostrada che offrono prezzi ottimi non trascurando al tempo stesso le prestazioni.

Video:Conio Accelera, i costi di rete