QR code per la pagina originale

Realizzare una rete casalinga: alcuni semplici suggerimenti

,

Fino ad un paio di anni fa trovare nelle abitazioni più di un computer era cosa davvero rara. Ma oggi con l’aumento dell’uso delle nuove tecnologie, e con l’abbassamento dei costi dei Pc entry level, non è poi così strano trovare più computer in casa.
Questa “abbondanza” ha permesso agli utenti di poter condividere non solo la stessa connessione internet ma sopratutto a poter condividere i propri file tra un computer all’altro.

Il problema però non viene dalla condivisione della connessione ad internet. Oggi infatti con 70? è possibile comprare un banalissimo router configurabile in due click che permette di distribuire la connettività internet a tutti i pc collegati.
La questione nasce invece dalla volontà di dividere i propri file tra un computer all’altro.

Se io voglio prelevare o dare un determinato file al pc di un mio amico o di mio fratello o di “tizio” in rete come posso fare?
Vediamo quindi di dare le regole basiche per realizzare una semplice e banale rete casalinga.

In genere nelle reti “home” le maggiori casistiche sono le suguenti: o due pc collegati direttamente tra loro tramite un cavo cross (cavo di rete incrociato) o due o più pc collegati ad uno switch/hub che fa fa parte di una rete lan.
Due tipologie di reti differenti ma dalla configurazione molto simile.

Innanzitutto, per entrambe le tipologie, è necessario che i pc appartengano allo stesso gruppo di lavoro e alla stessa classe ip della rete.
Andiamo dunque sul Start->Pannello di controllo->Sistema e selezioniamo il sotto menu Nome del Computer.

Li troveremo il nome che abbiamo dato al Pc (può essere cambiato a piacere) e il Gruppo di Lavoro.
Cliccando su Cambia potremo modificare sia il nome del Pc che il nome del Gruppo di lavoro.
E’ fondamentale perchè i Pc si vedano che il Gruppo di Lavoro sia lo stesso per tutti.

Dopo aver salvato la nuova configurazione e riavviato il sistema (ci verrà richiesto) passiamo alla rete vera e propria.
Andiamo su Start->Risorse di Rete->Visualizza Connessioni di Rete. Nella pagina che seguirà visualizzeremo l’elenco delle periferiche di rete/connessioni remote già presenti sul nostro pc.

Troviamo la scheda Lan che è collegata alla rete (identificata come “Connessione alla Rete Locale“), selezioniamola, pulsante di destra e clicchiamo su Proprietà.
Nel nuovo menu che comparirà davanti a noi assicuriamoci che siano presenti e selezionate le voci: “Client per reti Microsoft, Condivisione File e Stampanti per Reti Microsoft e Protocollo Internet Tcp/Ip.

Selezioniamo dunque “Protocollo Internet Tcp/Ip” e clicchiamo su proprietà. Ci apparirà una schermata in cui inserire gli indirizzi ip della nostra rete.
Di default è lasciato tutto in modalità automatica, ma noi selezioneremo le voci che ci permettono un inserimento manuale degli indirizzi.

Usando classi ip standard, su Indirizzo Ip metteremo 192.168.0.1, su Subnet Mask 255.255.255.0.
Gateway e Dns li inseriremo se i nostri pc fanno parte di una rete che accede ad internet.

Ovviamente il valore dell’Indirizzo Ip dovrà essere diverso per ogni Pc ma appartenente alla stessa classe e non già occupato.
Quindi se Pc1 è 192.168.0.1, Pc2 sarà 192.168.0.xxx dove xxx sta tra 2 e 254 a scelta.

A questo punto il più è fatto, verifichiamo che tutto sia in regola. Andiamo in Dos da uno dei pc, Start->Esegui->Cmd.exe Invio, e li scriviamo: ping 192.168.0.2.
Se la prova fatta da ambo i Pc dà come risultato quanto riportato sotto in esempio, i Pc si vedono e la nostra configurazione di rete è corretta. (Il test sotto è fatto con la classe Ip della mia rete)

Esecuzione di Ping 10.10.10.1 con 32 byte di dati:

Risposta da 10.10.10.1: byte=32 durata=5ms TTL=255
Risposta da 10.10.10.1: byte=32 durata=2ms TTL=255
Risposta da 10.10.10.1: byte=32 durata=2ms TTL=255
Risposta da 10.10.10.1: byte=32 durata=2ms TTL=255

Statistiche Ping per 10.10.10.1:
Pacchetti: Trasmessi = 4, Ricevuti = 4, Persi = 0 (0% persi),
Tempo approssimativo percorsi andata/ritorno in millisecondi:
Minimo = 2ms, Massimo = 5ms, Medio = 2ms

A questo punto andiamo su Start->Risorse di Rete->Visualizza Computer del Gruppo di Lavoro.
Se il Gruppo di Lavoro è identico e i Pc si vedono, nella schermata seguente vedremo l’elenco dei pc collegati in rete.
Cliccando su di loro avremo accesso alle cartelle che sono state condivise.

Per condividere una cartella è sufficiente selezionarla, cliccare con il pulsante di destra e scegliere la voce Proprietà.
Li occorre visualizzare la sotto sezione Condivisione e specificare se condividerla in rete, se proteggerla con password e se permettere a chiunque nella rete di modificarne il contenuto.

Come vedete una configurazione di base per la creazione di una rete è molto banale, è più complicata scriverla che farla…. Se qualcosa non andasse per il verso giusto ricontrollate i passi, probabilmente ne avrete saltato uno.
Se avete Firewall software di terze parti attivi sui pc, per le prove staccateli perchè potrebbero bloccarvi la condivisione.

Video:Conio Accelera, i costi di rete