QR code per la pagina originale

Nimbuzz mobile, alternativa a Skype?

,

Nimbuzz, azienda fondata nel 2004 a Rotterdam, sta cercando di proporsi all’attenzione del grande pubblico con l’erogazione di servizi specialistici fruibili da PC, Web e cellulari, ponendosi l’obiettivo di diventare una possibile alternativa a Skype.

Per prima cosa è necessario installare nel proprio terminale un’applicazione basata su Java. Ciò avviene scegliendo marca e modello del telefono posseduto e compilando un form con il proprio numero telefonico. Si riceverà quindi un SMS contenente un link da cui eseguire il download.

Gli elementi sui quali si focalizza l’offerta sono telefonia, chat e messaggi.

Telefonia: tramite una connessione Internet si può telefonare ai contatti presenti in diverse parti del mondo a un costo pari a quello della tariffa nazionale. Naturalmente se si dispone di un accesso Wi-Fi non vi saranno costi aggiuntivi, altrimenti occorrerà aggiungere il traffico dati.

I Paesi nei quali il servizio è disponibile sono oltre trenta.

Chat: consente di usufruire del proprio account Instant Messaging, grazie al supporto di MSN, Google Talk e Nimbuzz. Anche in questo caso non sono previsti costi aggiuntivi rispetto a quelli fissati dall’operatore.

Messaggi: i messaggi di testo di Nimbuzz vanno oltre il limite dei 160 caratteri di un SMS. Sarà dunque sufficiente selezionare il destinatario dall’elenco e iniziare a scrivere quello che desiderate. Se la persona è in linea riceverà immediatamente il messaggio, altrimenti lo riceverà al successivo collegamento. Nel caso dobbiate comunicare con urgenza, mi sembra carina l’idea del servizio Buzz alerts, che consente di far squillare una o due volte il telefono della persona cercata con il caller ID +31313131 (previa registrazione dei numeri interessati).

Nimbuzz è tuttora in versione Beta ed è possibile contribuire alle prove iscrivendosi alla sua community. Inoltre, per chi fosse interessato, è possibile proporsi per un impiego da sviluppatore. Sarà interessante capire nei prossimi mesi se il progetto riuscirà a fare breccia.

Qualcuno di voi ha avuto modo di provarlo?

Video:Dieci anni di videochiamate gratuite con Skype