Intel svela il super WiFi

Intel è pronta a dare il via ad una serie di test per una nuova tecnologia WiFi in grado di portare la copertura di un apparato emittente da poche centinaia di metri a svariate decine di km. La scoperta potrebbe lanciare il WiFi nel campo del WiMax

Intel ha comunicato la possibilità di sviluppare un nuovo tipo di tecnologia wireless che, basata sul tradizionale protocollo WiFi, potrebbe moltiplicare esponenzialmente le capacità trasmissive fino a portare il comune hardware in uso a ponti fino a 100Km. Secondo CNet il sistema può però funzionare solo in ambienti privi di ostacoli e dunque risulta essere valido soprattutto per zone molto isolate in cui la banda larga è altrimenti di difficile reperimento.

Il super WiFi potrebbe diventare una valida alternativa (se non altro per i differenti costi di messa a punto degli impianti) del WiMax e nel contempo va a sovrapporre in parte le utilità della tecnologia Hiperlan. Viste le premesse, Intel è pronta ad iniziare i test già entro l’anno (Uganda).

La grande differenza rispetto alle trasmissioni WiFi attuali è nel fatto che trattasi di un flusso direzionale, diverso dunque da quello “a bolla” ottenuto ad oggi dalle tecnologie emittenti in commercio. Se i test portassero ad un qualche risultato si potrebbe pensare ad un forte ampliamento delle capacità delle reti attuali tramite semplici modifiche hardware e sostituendo in toto il software in uso: il nuovo WiFi apporta innovazioni soprattutto sotto questo punto di vista, il che ne renderebbe peraltro l’adozione non onerosa e dunque ad alto impatto potenziale sul mercato.

Ti potrebbe interessare