QR code per la pagina originale

L’irriverenza su Mac

,

Il titolo potrà sembrare non adatto ma quando si cita il cartone animato South Park, appare ben appropriato.

Il cartone si rivolge a un pubblico adulto per via del linguaggio piuttosto colorito. Per questo motivo è definito uno (se non il primo) tra i più irriverenti cartoni della TV.

Pur essendo un cartone animato con una grafica molto semplice e stilizzata racchiude dietro di se innumerevoli ore di lavoro. Lavoro che verrà svolto tutto su computer Mac equipaggiati con Adobe Photoshop e Maya.

L’aspetto piacevole della notizia (per gli utenti Apple) riguarda i precedenti computer usati, infatti, essi erano della Silicon Graphics.

La SGI è una delle maggiori aziende nel campo della grafica professionale e dei supercomputer. I PC della SGI sono usati nel cinema ma anche da importanti istituzioni Americane. Inoltre, la stessa azienda, ha sviluppato le api OpenGL, punto di riferimento per il 3D. Negli ultimi anni, per via di alcune scelte sbagliate e del porting di alcuni programmi su altre piattaforme (Maya), hanno perso molto del loro “peso”.

In virtù della grandezza del precedente fornitore degli studios, la notizia del passaggio a Mac rende onore ad Apple. Sembrerebbe che nella scelta abbia inciso, in modo positivo, Mac Os X.

J.J. Frazen, il direttore tecnico degli studios ha dichiarato:

Abbiamo a che fare con una mole di lavorazioni complesse che necessita di essere eseguita velocemente, per questo motivo abbiamo bisogno di poterci fidare delle macchine con le quali abbiamo a che fare, indipendentemente da ciò che gli buttiamo dentro

Video:Apple Watch Series 4: più attivi, sani, connessi