QR code per la pagina originale

Tim: nuovi tagli di ricarica

,

Dal 2 aprile, la Tim permette di ricaricare la propria prepagata con nuovi tagli di ricarica pensati su misura per ogni singolo cliente.

A distanza di un mese dal Decreto Bersani sull’abolizione dei costi di ricarica (diventata ormai legge) la Tim tenta di riconquistare i clienti persi con la MNP con una strategia commerciale molto mirata.

Tim, per prima in Italia, permettere di scegliere i tagli di ricarica andando incontro alle esigenze di quei clienti (ragazzi, studenti, ma anche pensionati) che preferiscono ricaricare con tagli minori o che proprio non possono permettersi le ricariche da 50 euro.

Adesso è possibile effettuare ricariche di 5 ? incrementandoli di un euro fino a 10 ?:

  • 5, 6, 7, 8, 9, 10 euro;
  • 20, 30 e 50 euro.

Questi nuovi tagli sono già disponibili presso tutti i centri Tim, tabaccherie, bar, negozi convenzionati, ricevitorie Lottomatica, Sisal e Autogrill.

Di contro la Tim ha temporaneamente sospeso, tramite questi circuiti, le ricariche superiori a 50 euro che adesso sono possibili solo tramite gli sportelli bancomat o tramite il sito della Tim con addebito su carta di credito.

In un periodo in cui altri gestori hanno difficoltà nel recepire il Decreto Bersani, la Tim sembra andare controcorrente.

Video:Motorola One Action – modalità Action Cam