QR code per la pagina originale

Google, un nuovo data center da 600mln

Il gigante della ricerca online ha pianificato la costruzione di altri data center nella Carolina del Sud. Uno sforzo che oltre a fornire un grande appoggio all'azienda creerà un fortissimo indotto economico locale

,

È lo stato della Carolina del Sud ad annunciare con fierezza che, dopo il gigantesco data center in progetto a Lenoir nella Carolina del Nord, ora Google sta pianificando di costruirne un altro nella contea di Berkeley. Entrambe le costruzioni avranno un costo intorno ai 600 milioni di dollari e la loro costruzione contribuirà di molto al benessere degli stati in cui verranno erette.

La strategia di Google di acquistare vasti appezzamenti di terreno in giro per il paese per i suoi data center è nota da tempo e, così facendo, parallelamente al suo interesse, l’azienda di Mountain View crea anche un circolo economico virtuoso ed un forte indotto. Fonti statunitensi sostengono che un progetto come quello della Carolina del Sud porterà ben 200 nuovi posti di lavoro per un monte stipendi totale annuo di 48.000$. Gli effetti sono tangibili: Lenoir, la cittadina dove sta sorgendo il primo data center, avrebbe già cominciato a beneficiare dell’indotto positivo in termini di alberghi, ristoranti e negozi.

Non potrebbero essere più liete le autorità locali, che in un comunicato ufficiale hanno dichiarato: «data la statura di questa compagnia e la grandezza dell’investimento, questa per la Carolina del Sud è una vera vittoria che avrà un fortissimo impatto sull’economia locale e statale». Infatti solo di tasse Google sarà costretta a sborsare quasi due miliardi di dollari alla contea di Berkeley, l’equivalente di quanto potrebbero versare 1.000 proprietari di case dal valore di 200.000$ l’una.

La scelta dei due stati della Carolina come sede per i propri data center non sembra certo casuale. Carolina del Nord e del Sud godono infatti di un programma di rimborso parziale per chi viene a costruire sui loro terreni. Inoltre l’ultimo aggiornamento della politica fiscale ha visto l’esenzione dalle tasse di molti dei beni di cui un data center fa ampio uso, tanto che, sempre fonti governative, riportano come Google abbia intenzione di costruire un altro data center dalle parti di Columbia, la capitale della Carolina del Sud.

Nel frattempo anche Microsoft starebbe cercando nuovi spazi per estendere la propria base operativa. Le ricerche sarebbero al momento concentrate nell’area di Bellevue e l’obiettivo è l’appropriamento di una metratura tale da ospitare fin da subito qualcosa come 4000 nuovi dipendenti (con funzioni ancora da definire).

Video:Microsoft per la connettività nelle aree rurali