QR code per la pagina originale

Philips mette le pile AAA nei cellulari

,

Philips, azienda nota non solo per i telefonini ma anche per gli elettrodomestici e gli accessori elettronici, ritorna sui suoi passi migliorando la serie Xenium.

La caratteristica principale di questi telefoni è la loro straordinaria autonomia. Philips annuncia che con il nuovo modello la durata prevista è di ben un mese in standby, utilizzando una normale pila AAA e di 5 settimane con la BackuPower, sempre di tipo AAA. Questo gioiello nasce dalla partnership tra Philips, Energizer e Techtium.

Con questa innovazione si inizia a pensare ad una categoria di cellulari funzionanti con batterie di uso comune, sebbene questo potrebbe portare ad un eccessivo spreco, con un eventuale peggioramento sotto l’aspetto ecologico.

Ma parliamo ora delle caratteristiche dell’ultimo modello della serie Xenium: è un cellulare triband dotato di doppio display, fotocamera da 1.3 megapixel con flash, Gprs classe 10, supporto java, invio e ricezione sms, mms e e-mail, suonerie polifoniche e ben 20mb di memoria non espandibile. I display sono entrambi Oled, tecnologia che riduce maggiormente il consumo di energia.

Per la data di uscita e il prezzo bisognerà ancora aspettare.

Video:CES 2018: Razer Chrome e Philips Hue