Quello che vorrei su Mail…

Pochi giorni fa stavo lavorando con degli allegati alle mail inviate, in particolare erano fogli di excel ricevuti per apportare modifiche ad alcuni database.Per procedere ho salvato i file (una decina) in locale, li ho aperti, modificati e risalvati. Poi ho effettuato alcuni incroci fra i dati, in modo da ottenere due file completi per

Pochi giorni fa stavo lavorando con degli allegati alle mail inviate, in particolare erano fogli di excel ricevuti per apportare modifiche ad alcuni database.

Per procedere ho salvato i file (una decina) in locale, li ho aperti, modificati e risalvati. Poi ho effettuato alcuni incroci fra i dati, in modo da ottenere due file completi per vedere in maniera rapida e comprensibile la situazione aggiornata.

Come non mai ho notato un limite di Mail sull’utilizzo degli allegati e sulle loro modifiche.

E proprio in quel momento ho pensato a quanto sarebbe utile avere la possibilità di tenere traccia, sullo stesso messaggio di posta, del file originale e delle mie successive modifiche, come alias o in qualunque altro modo per avere la situazione sotto controllo anche a distanza di tempo dalle modifiche.

Chissà che qualche “insider” di Apple darà un occhio a questo post e lo troverà interessante come feature da implementare…

A pensarci bene quello di cui mi sono trovato sprovvisto è una sorta di “time machine” sugli allegati di posta; magari con l’arrivo di Leopard, anche questa funzionalità potrebbe essere inserita.

E allora aspettiamo, ma nel frattempo… sono stato l’unico ad avvertire questa utilità mancante su Mail oppure vi siete ritrovati anche voi in una situazione simile?

Ti potrebbe interessare