QR code per la pagina originale

La Francia sempre più votata al Voip

,

L’ARCEP (Autorité de Régulation des Communications électroniques et des Postes), ha pubblicato i dati relativi alla diffusione della telefonia mobile, fissa e VoIP in Francia. Dallo studio emerge la chiara relazione che esiste tra la telefonia via internet e utenza a larga banda.

Aumentando la diffusione di connessioni ADSL si nota un chiaro incremento del VoIP.
Il volume di traffico su IP in Francia rappresenta un quarto del traffico verso numerazioni fisse nel quarto trimestre 2006, con un incremento doppio rispetto al 2005.

I francesi preferiscono sempre più utilizzare il VoIP per le chiamate internazionali, soprattutto perchè la Francia è un paese dove il numero di immigrati integrati sul territorio è molto alto.

Il volume di traffico verso chiamate internazionali vede un +23,3% nel quarto trimestre del 2006, segno questo di una tendenza ormai diffusa anche in Francia dove i ricavi della normale telefonia fissa sono in netto calo negli ultimi anni.
Questa crescita è da mettere in relazione con quella del VoIP (tariffe delle chiamate internazionali molto conveniente) che offrono chiamate illimitate verso le numerazioni fisse di certi paesi stranieri.

Al contrario, i volumi del traffico fisso nazionale e del traffico fisso versi mobili diminuiscono rispettivamente del 0,4% e del 6,7%.

La stabilizzazione dei volumi di comunicazioni dalle linee fisse (-0,2% su un anno al quarto trimestre 2006), è dovuta alla crescita sostenuta delle comunicazioni in VoIP (il +109,1% su un anno al quarto trimestre 2006).
Alla fine dell’anno 2006, il volume delle comunicazioni in VoIP rappresentano il 23,0% del traffico totale, comprese le utenze di enti pubblici e le imprese, contro l’11% del 2005.

Insomma in Francia crescono le chiamate internazionali che vengono quasi esclusivamente effettuate tramite VoIP, by-passando i normali gestori telefonici.

Video:Il browser Samsung Internet per tutti gli Android