QR code per la pagina originale

Come adattare un vecchio alimentatore ad una scheda madre più nuova

,

Qualche mese fa il mio fido alimentatore ha smesso di funzionare. Purtroppo avevo fretta di svolgere dei lavori al PC e mi sono trovato nella situazione di dover, in qualche modo, arrangiare provvisoriamente; frugando tra vecchie cianfrusaglie ho trovato ciò di cui avevo bisogno, un vecchio alimentatore.

Smontato quindi l’alimentatore guasto e montato il vecchio da 250watt, mi accorgo di un imprevisto: il vecchio alimentatore non supportava il jack di alimentazione supplementare per la scheda madre (quadrato giallo + nero).

A mali estremi, estremi rimedi e controllando i jack a disposizione mi rendo conto che ciò di cui avevo bisogno, ovvero 2x +12 e 2x negativo, erano comunque presenti nel jack rettangolare di alimentazione Hard Disk/DVD-Rom, ma la modifica mi preoccupava particolarmente perchè in caso di fallimento avrei potuto rendere la scheda madre inutilizzabile.

Per rassicurarmi, quindi, cerco su internet con scarsi risultati, chiedo su forum specifici ottenendo solo risposte negative, ma alla fine la necessità e la logica mi hanno incoraggiato a provare, ho tagliato il jack quadrato dall’alimentatore guasto, ho recuperato un jack rettangolare femmina da un adattatore SATA, ho tagliato il cavo rosso, ho collegato i rimanenti cavi, e voilà, il PC si avvia.

Mi è venuto in mente questo episodio prendendo spunto dal post sulla corrente necessaria per l’esecuzione di un PC, infatti, spesso possono essere sufficienti 250watt e potrebbe accadere che qualcun altro si trovi nella mia stessa situazione e non essendoci altra fonte su internet che attesti la validità della procedura, lascio ai posteri questo messaggio: il sistema nel mio caso ha funzionato, certo potrebbe esserci qualche rischio, ma se sapete cosa state facendo già ne avrete tenuto conto.

Video:Samsung Galaxy S5, the Next Big Thing is here