Come adattare un vecchio alimentatore ad una scheda madre più nuova

Qualche mese fa il mio fido alimentatore ha smesso di funzionare. Purtroppo avevo fretta di svolgere dei lavori al PC e mi sono trovato nella situazione di dover, in qualche modo, arrangiare provvisoriamente; frugando tra vecchie cianfrusaglie ho trovato ciò di cui avevo bisogno, un vecchio alimentatore.Smontato quindi l’alimentatore guasto e montato il vecchio da

Qualche mese fa il mio fido alimentatore ha smesso di funzionare. Purtroppo avevo fretta di svolgere dei lavori al PC e mi sono trovato nella situazione di dover, in qualche modo, arrangiare provvisoriamente; frugando tra vecchie cianfrusaglie ho trovato ciò di cui avevo bisogno, un vecchio alimentatore.

Smontato quindi l’alimentatore guasto e montato il vecchio da 250watt, mi accorgo di un imprevisto: il vecchio alimentatore non supportava il jack di alimentazione supplementare per la scheda madre (quadrato giallo + nero).

A mali estremi, estremi rimedi e controllando i jack a disposizione mi rendo conto che ciò di cui avevo bisogno, ovvero 2x +12 e 2x negativo, erano comunque presenti nel jack rettangolare di alimentazione Hard Disk/DVD-Rom, ma la modifica mi preoccupava particolarmente perchè in caso di fallimento avrei potuto rendere la scheda madre inutilizzabile.

Per rassicurarmi, quindi, cerco su internet con scarsi risultati, chiedo su forum specifici ottenendo solo risposte negative, ma alla fine la necessità e la logica mi hanno incoraggiato a provare, ho tagliato il jack quadrato dall’alimentatore guasto, ho recuperato un jack rettangolare femmina da un adattatore SATA, ho tagliato il cavo rosso, ho collegato i rimanenti cavi, e voilà, il PC si avvia.

Mi è venuto in mente questo episodio prendendo spunto dal post sulla corrente necessaria per l’esecuzione di un PC, infatti, spesso possono essere sufficienti 250watt e potrebbe accadere che qualcun altro si trovi nella mia stessa situazione e non essendoci altra fonte su internet che attesti la validità della procedura, lascio ai posteri questo messaggio: il sistema nel mio caso ha funzionato, certo potrebbe esserci qualche rischio, ma se sapete cosa state facendo già ne avrete tenuto conto.

Ti potrebbe interessare
3 Italia amplia l’offerta “Special Edition Pro”
Prezzi e tariffe

3 Italia amplia l’offerta “Special Edition Pro”

3 Italia ha deciso di ampliare l’offerta “Special Edition Pro“, dedicata ai clienti business, arricchendola con nuovi interessanti terminali. Dal 5 agosto sono disponibili 4 nuovi smartphone: Galaxy Next, Nokia N8, Samsung Omnia 7 e LG Optimus Black. Ricordiamo che in origine erano disponibili e lo saranno ancora i seguenti terminali: BlackBerry Pearl 3G, Nokia

Kindle presto in Italia, vale oltre 5 miliardi di dollari
Tablet

Kindle presto in Italia, vale oltre 5 miliardi di dollari

Ci sono prodotti che da soli riescono a diventare l’emblema di una categoria ben precisa di dispositivi. È successo così, ad esempio, all’iPod con il settore dei player musicali, all’iPad con i tablet e, a quanto pare, a Kindle per i lettori digitali. E proprio quest’ultimo eBook reader sta per sbarcare anche in Italia.

F-Secure Mobile Security: antivirus e firewall per Windows Mobile
Google

F-Secure Mobile Security: antivirus e firewall per Windows Mobile

Il mondo della telefonia e dei dispositivi mobili è in continua crescita e per questo, da qualche tempo, si sono sollevati problemi relativi alla sicurezza di questi prodotti.Se il futuro, o meglio il presente, è quello di collegarsi a Internet non solo più con il computer ma anche con i palmari e gli smartphone c’è

In Sardegna l’ICT diventa di casa
Web e Social

In Sardegna l’ICT diventa di casa

Sarà la Sardegna la prima regione italiana che potrà usufruire del finanziamento, pari a 500 milioni di euro, messo a disposizione dal Ministero dell’Innovazione Tecnologica nella Pubblica Amministrazione.Un passo che si rivelerà sicuramente molto importante per la regione sarda che, a discapito di tutto quello che si può dire sulla situazione economica del Sud, ha

Scontro sul Fair Use: «Non è un diritto»
Business

Scontro sul Fair Use: «Non è un diritto»

Dopo le ripetute richieste alla Federal Trade Commission di chiarire la nozione di Fair Use per agevolare i consumatori un nuovo soggetto che riunisce molte aziende si sta pronunciando a favore di un irrigidimento del copyright

Un GPS privato per la Russia?
Google

Un GPS privato per la Russia?

La rivalità tra Russia e America è nota a tutti, e ancora adesso sembra che lo stato russo voglia mettersi in competizione non solo con quello americano ma anche con l’Europa.L’idea è quella di realizzare un network GPS proprietario in grado di tener testa sia a quello oltreoceano che a quello europeo, il tutto utilizzando