Dall’India l’anti-OLPC

Ultimamente è molto seguita e discussa l’intera vicenda che riguarda questi fantomatici OLPC, vale a dire computer portatili dal prezzo estremamente contenuto che possono essere venduti ai paesi in via di sviluppo.A quanto pare però quando Nicholas Negroponte, patron del progetto, è andato a bussare alle porte del governo indiano per strappare un contratto di

Ultimamente è molto seguita e discussa l’intera vicenda che riguarda questi fantomatici OLPC, vale a dire computer portatili dal prezzo estremamente contenuto che possono essere venduti ai paesi in via di sviluppo.

A quanto pare però quando Nicholas Negroponte, patron del progetto, è andato a bussare alle porte del governo indiano per strappare un contratto di vendita per i suoi prodotti, la proposta è stata rifiutata perché l’intero progetto è stato giudicato ancora profondamente immaturo e probabilmente anche troppo costoso.

Il prezzo del modello XO, il primo OLPC, è infatti recentemente salito da 100 a 175$ per colpa dell’impennata del prezzo del nickel e questo sembra non essere andato giù al governo indiano che tuttavia ha apprezzato l’idea di fondo.

Pare, infatti, che abbia dato il via ai lavori per produrre un modello equivalente in casa propria dal costo finale di soli 10$!

Attualmente non si sa molto di più, pare che il progetto sia ancora in una fase embrionale e che i costi del modello attualmente siano vicini ai 47$.

Il ministro dell’istruzione indiano sottolinea come si stiano compiendo degli sforzi per portare il prezzo finale verso la notevolmente bassa cifra di 10$ americani e auspica che la produzione di tale modello sia affidata a una azienda indiana. Secondo le loro previsioni se tutto va bene dovrebbero iniziare la commercializzazione fra un paio d’anni.

Attualmente il governo indiano sta spingendo molto sull’evangelizzazione tecnologia del suo popolo, programmando di fornire un accesso a internet a banda larga gratuita su tutto il suo (immenso) territorio entro il 2009. Di certo un iniziativa notevole…

C’è anche da dire che se questo anti-OLPC va in porto, l’India farebbe un enorme passo in avanti verso il settore chiave dell’economia mondiale, lasciando ai capitalisti americani il compito di speculare sui paesi in via di sviluppo…

Ti potrebbe interessare
Samsung Galaxy Tab 10.1, update con TouchWiz
Android

Samsung Galaxy Tab 10.1, update con TouchWiz

Samsung ha reso nota, mediante il rilascio di un comunicato comparso sul sito ufficiale, la prossima disponibilità di un aggiornamento per Galaxy Tab 10.1. L’update, che verrà notificato in modo automatico ai possessori del tablet una volta pubblicato, introdurrà alcune nuove funzionalità e l’interfaccia personalizzata TouchWiz per il sistema operativo Android 3.1 Honeycomb.

Al via l’iTunes Festival 2011
Apple

Al via l’iTunes Festival 2011

Al via questa sera la quinta edizione di iTunes Festival, presso la Roundhouse di Londra: per tutto il mese di luglio si terranno, ogni sera, concerti gratuiti con artisti del calibro di Paul Simon, ColdPlay, Linkin Park e Foo Fighters. Non mancheranno anche cantanti e band emergenti, come Adele, The Script ed Arctic Monkeys.

Dreaming Minority Report
Web e Social

Dreaming Minority Report

Me lo ricordo quando andai al cinema per Minority Report. Io fisso allo schermo, la mia fidanzata fissa su di me che a bocca aperta ammiravo il mouse manuale di Tom Cruise. Un miraggio. Non servivano spiegazioni: immediatamente capii cosa significava una cosa del genere. E immediatamente capii che lo volevo, assolutamente, lo volevo.Negli anni

La Gran Bretagna pronta a difendersi dal file sharing
Prezzi e tariffe

La Gran Bretagna pronta a difendersi dal file sharing

Secondo quanto riportato dal Times, noto giornale inglese, il governo inglese si sta dando da fare per salvaguardare il diritto d’autore e per evitare il proliferare in rete di contenuti protetti da licenze che non permettono al file di essere copiato né tantomeno di essere condiviso.Fino ad oggi, però, non è stato trovato un accordo

Yahoo riparte dal mobile
Software e App

Yahoo riparte dal mobile

Al CES 2008 Yahoo raccoglie su di sè i riflettori per spiegare a utenti e investitori le proprie scelte per il futuro: il gruppo intende puntare forte sul mondo mobile perchè in esso identifica la possibilità di tornare a essere un punto di riferimento

Sbarcare il lunario a Mountain View
Business

Sbarcare il lunario a Mountain View

Larry Page, Sergey Brin ed Eric Schmidt hanno accumulato fortune pari a 14 miliardi per i fondatori e 5.5 miliardi per il CEO. Per questo motivo il loro stipendio del 2007 sarà decurtato a 1 dollaro annuo. Previsti aumenti per altri alti dirigenti Google