QR code per la pagina originale

Windows Vista tra numeri e lavori in corso

In assenza di fonti ufficiali, è CDW a restituire i dati relativi alla penetrazione di Vista tra le aziende. Ulteriori numeri fotografano inoltre la mole di lavoro in atto a Redmond per completare la compatibilità del sistema con device ed applicazioni

,

Il giudizio che Microsoft rende noto su Windows Vista è oltremodo ottimistico, ma un giudizio di parte non può fare ovviamente testo nel computo di un giudizio sommario sull’andamento di mercato del prodotto. In assenza di numeri ufficiali, è una ricerca CDW Corporation a misurare l’impatto del nuovo sistema operativo in ambito business con un sondaggio riservato a 753 manager operanti in campo IT.

Eguale ricerca era stata già compiuta in precedenza e la prima risultanza è che l’uso di Windows Vista è nel frattempo aumentato dell’8% in pochi mesi. In tutto ad oggi il campione intervistato ha dichiarato di fare uso di Vista (o di valutarne l’adozione) nel 29% dei casi. Il giudizio di questi ultimi, inoltre, sembra essere prevalentemente positivo: fortemente a favore il 26% degli utenti, 13% fortemente contro, 34% con reazione contrastata. Manca il 27% del campione, che non restituisce feedback.

Ulteriori curiosi dati sono forniti da Dave Wancha, direttore del gruppo Windows Client Partner Platform, per WindowsNow: a Redmond sarebbero in atto pesanti lavori volti a testare e produrre nuovo codice in grado di aumentare la compatibilità del sistema operativo con i vari prodotti sul mercato, il tutto nel tentativo di risolvere le varie problematiche emergenti e riportate alla casamadre grazie all’apposita funzione prevista nel nuovo sistema operativo. Il suggerimento di Wancha agli utenti è quello di far frequente uso della funzione riservata alla ricerca di soluzioni online in quanto può garantire un intervento efficace su problematiche che si ripetono nel tempo per un qualche problema a livello di software.

Ad oggi i laboratori Microsoft sarebbero al lavoro su oltre 500 “driver not found” da risolvere, i quali farebbero perlopiù riferimento a circa 4000 device ora in cima alle priorità degli sviluppatori. I lavori sarebbero compiuti da 355 server appositi in grado di eseguire 10000 test ogni giorno. Già compiuti 10 milioni di test su 12-14 mila diverse applicazioni.